Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Marten de Roest (esperto in Robotic Process Automation, RPA, The Greenery): "Uomo e macchina lavorano sempre più insieme"

Robot: il lavoratore perfetto in caso di grave carenza di personale?

I robot potrebbero essere il lavoratore perfetto in caso di gravi carenze di manodopera? "Non si assentano, non si ammalano e non hanno mai bisogno di una pausa", scherza Marten de Roest, esperto RPA presso The Greenery. Negli ultimi mesi, Marten e Ghizlan Azrar (studente in Business & IT Management dell’Università delle scienze applicate di Rotterdam) hanno collaborato strettamente allo sviluppo di nuovi processi controllati da robot più intelligenti. Ma quali vantaggi offre la robotizzazione a dipendenti, coltivatori e clienti?

Marten dice: "I robot che sostituiscono del tutto i dipendenti saranno la causa di licenziamenti? Attualmente, questo timore non è più realistico. Le aziende moderne devono investire in questo tipo di tecnologia per continuare a svolgere il lavoro in modo ottimale. Dopotutto, il mercato della manodopera è sotto una forte pressione".

"E per rimanere competitivi, è fondamentale essere all'avanguardia con questo tipo di tecnologia. Siamo la più grande organizzazione del settore ortofrutticolo, quindi possiamo fare buon uso dell'automazione dei processi robotici (RPA) per rimanere flessibili e anticipare rapidamente i cambiamenti. L'uomo e la macchina lavoreranno sempre di più insieme", spiega Marten.

Meno stress, più piacere
"Per The Greenery, la robotizzazione dei suoi processi amministrativi e operativi è molto importante", aggiunge Ghizlan. "Questi richiedono molto tempo e costringono i dipendenti a svolgere compiti ripetitivi. Se sarà un robot a farsene carico, il dipendente potrà concentrarsi su ciò che gli esseri umani sanno fare meglio dei robot: creare valore. I reparti per cui abbiamo realizzato questi robot ne sono entusiasti. Le persone ora possono utilizzare il loro tempo per lavori più impegnativi". Marten afferma: "E per supportare i tuoi dipendenti, in modo che abbiano meno stress e più piacere nello svolgere le loro mansioni".

Risparmio di tempo
Lavorando anche con coltivatori e clienti, i robot hanno dimostrato di far risparmiare tempo e ridurre il rischio di errori. "Questo è evidente, ad esempio, nei processi di pagamento settimanali e nella preparazione dei container per i coltivatori. Utilizzando la tecnologia RPA, possono ricevere gli estratti conto in modo più rapido e uniforme, anche durante le vacanze. È fantastico. Per quanto riguarda i clienti, l’RPA controlla le fatture delle merci quattro volte al giorno Se c'è una deviazione della merce, blocca la fattura di accompagnamento. Così facendo, riceviamo meno multe e i clienti devono fare meno controlli", continua Marten.

Ma un robot non è un robot
L'artista belga, René Magritte, una volta disse: “Ceci n'est pas une pipe” (Questa non è una pipa). E un robot non è un robot. Non lo vedi scorrazzare in azienda. Non puoi stringergli la mano o condividere una tazza di caffè con lui. "Sarebbe fantastico. Ma sfortunatamente non è così. Sono script puramente amministrativi che pianifichi e che simulano un’attività". All'inizio Ghizlan ha trovato questi script molto complicati. "Erano incomprensibili. Sono partito da zero ma è possibile iniziare lo scripting in sei settimane", dice Ghizlan.

Non adatto a tutti i processi
Riesci a catturare tutti i processi operativi in uno script? "Sicuramente no", ammette Martin. "Valutiamo se un processo è tecnicamente adatto. Quindi prima facciamo un business case e calcoliamo il tempo di ammortamento. Testiamo il processo rispetto ai cinque criteri RPA. È basato sulle regole, è ripetibile, ha un’elevata produttività, è strutturato e standardizzato?" aggiunge Ghizlan. "Se ci sono più eccezioni che regole, è meglio lasciare il processo a un dipendente", ammette Marten.

Creazione automatica dei dati di trasporto
"Abbiamo ricevuto un incarico dalla divisione Logistics Overseas della The Greenery ", continua Ghizlan. "Riguarda il processo di creazione dei numeri di trasporto: i container che arrivano al porto (trasporto marittimo) e vengono trasportati all'RDC (trasporto su strada). Un tempo scrivevano tutto su un foglio Excel 'Import-arrival-list': materiale d’imballaggio, trasporto marittimo di fase 1, trasporto su strada di fase 2".

"Poi hanno creato un numero di trasporto in SAP. Molti container significavano molto lavoro in Excel e SAP. È necessario un dipendente per un tempo di 1 minuto 25 secondi per riga. Il robot ora fa tutto questo in base all'elenco di trasporto e il dipendente lo inoltra. Ciò consente di risparmiare una notevole quantità di tempo", afferma Marten con orgoglio.

Nuove prospettive, nuove idee
"È bello vedere che, come stagista, Ghizlan ha una nuova visione di tutto e propone idee innovative. Questo stimola il team di innovazione digitale e me stesso, a riflettere su ciò che facciamo", afferma Marten. Ghizlan ha anche ripensato positivamente al suo stage presso The Greenery. "Ho imparato molto su Automation Anywhere (software di automazione dei processi robotici - ndr). Inoltre, ho potuto mettere in pratica i miei obiettivi di apprendimento nelle aree della presentazione e del colloquio.

"E sulla tecnica LSD (ascolta, riassumi, fai più domande - ndr). Sono contento di tutta l'esperienza e le conoscenze che ho acquisito. Il corso ti insegna solo la teoria, nella pratica devi considerare molte altre cose. E, grazie a tutti i feedback, sono cresciuta. È stata un’esperienza davvero importante per me", conclude Ghizlan.

Per maggiori informazioni: www.thegreenery.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto