Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Sjraar Hulsman, Frankort&Koning:

"Con le fragole olandesi possiamo essere molto competitivi sul mercato tedesco"

Dopo aver lavorato presso The Greenery per oltre quindici anni, da sei mesi Sjraar Hulsman è responsabile dello sviluppo aziendale presso la Frankort&Koning, nella sua "città natale" di Limburgo. Oltre alla fusione di Haluco e Nedalpac alla Frankort e al passaggio a un nuovo sistema di automazione, Hulsman sta studiando quali prodotti potrebbero essere più adatti ai clienti della Frankort. "Ad esempio, ci sono molte opportunità nel segmento dei piccoli frutti".

Linee corte
Esperto del settore dei piccoli frutti, questo è, ovviamente, il settore che più gli si addice. "Se si guarda solo al mercato tedesco, la Frankort&Koning ha una grande esperienza e ha sviluppato una vasta rete, ma anche una capillare linea logistica. L’azienda ha già realizzato buoni volumi di piccoli frutti e fragole, ma quest'anno abbiamo avviato, dopo aver consultato i nostri clienti, una serie di linee su scala più ampia e più capillare, lavorando il più possibile direttamente con i nostri coltivatori, e questa impostazione sta dando ottimi risultati. La stessa cosa accade sul mercato francese, per esempio, con i clienti di Haluco".

"Certo, è stata una primavera difficile, considerata anche la crisi energetica. Ma abbiamo parlato della situazione con i clienti al dettaglio tedeschi che, anche nei periodi più difficili, hanno sempre rispettato gli accordi presi. Nonostante il prezzo di costo più elevato, c'è la volontà di venirne fuori insieme. Si ha bisogno gli uni degli altri, nel bene e nel male. Questo vale non solo per la vendita al dettaglio, ma anche per i clienti del settore del day trade", osserva Sjraar.

"In primavera, la Germania è arrivata in anticipo sul mercato con le fragole, grazie al meteo favorevole, ma è chiaro che ai clienti tedeschi piace acquistare ancora il prodotto olandese, perché spesso è di qualità superiore. I nostri coltivatori stanno facendo del loro meglio per raggiungere lo stesso livello. In Germania, una quantità relativamente abbondante di fragole viene ancora coltivata in pieno campo, e talvolta sono un po' più rustiche. Vediamo anche che, durante i periodi caldi, e soprattutto per i nostri coltivatori della parte occidentale del Paese, le temperature non sono così estreme come nell'entroterra, una condizione che va a vantaggio della shelf life del prodotto. Di conseguenza, possiamo essere molto competitivi con le nostre fragole olandesi e molti clienti le considerano un'aggiunta gradita o addirittura la base della gamma".

"Attualmente abbiamo a disposizione fragole di buona qualità, e la stagione sta andando bene anche dal punto di vista produttivo. Siamo ora alle produzioni tardive e a quelle di passaggio della coltivazione su rastrelliere e alle colture refrigerate protette in pieno campo. Inoltre, le produzioni intermedie di serra stanno lentamente arrivando sul mercato. I prezzi sono attualmente compresi tra 2,20 e 3 euro per circa 500 grammi, il che non è male per il periodo dell'anno", afferma Sjraar.

Molte nuove varietà
"Per quanto riguarda il segmento delle fragole, negli ultimi anni sono state introdotte sul mercato molte nuove varietà. Questo a volte rende un po' difficile fornire la varietà giusta al cliente giusto. In questo periodo dell'anno, ad esempio, la Sonsation ottiene ottimi risultati in varie località. Quest'anno la Karima, una fragola molto bella che è molto apprezzata dai clienti per la sua compattezza, è stata introdotta su scala più ampia. Anche la Limalexia è molto apprezzata, in quanto può resistere tecnicamente al caldo. Quando si coltiva la Elsanta, ad esempio, si possono ottenere molte piccole fragole con un clima caldo, il che non è vantaggioso in questi tempi in cui è difficile reperire un sufficiente numero di raccoglitori. La Limalexia non ha questo problema".

"Inoltre, cerchiamo di fornire ai clienti l'intera gamma dei piccoli frutti, per tutto l'anno. Finora l'andamento dei prezzi dei lamponi è stato abbastanza costante, a un livello né alto né basso", ha continuato Sjraar. "Il mercato delle more è stato abbastanza buono. A volte ci sono troppe more sul mercato, e quindi rimane un prodotto difficile. I prezzi sono ora a un livello compreso tra 1,40-1,50 euro per 125 grammi".

"Per quanto riguarda i mirtilli, la stagione spagnola è ormai terminata. In termini di prezzi, non sono stati niente di eccezionale. La Serbia ora ha iniziato a pieno ritmo, e con volumi importanti. I prezzi sono a un livello compreso tra 0,75-0,85 euro per 125 grammi. Anche i coltivatori olandesi hanno iniziato a raccogliere questa settimana e le aspettative sono alte. Questo prodotto sarà indirizzato soprattutto verso il mercato olandese. La qualità dei mirtilli è stata generalmente buona. Solo la Spagna ha avuto problemi, a causa del maltempo durante il periodo della raccolta".

"I consumatori lasciano i prodotti più costosi sugli scaffali, a causa dell'inflazione alle stelle. Quando i prezzi sono estremamente alti, le vendite scendono ed è più probabile che le persone scelgano un casco di banane piuttosto che, per esempio, una ciotola di lamponi. Ci auguriamo che si possa lavorare con prezzi commercializzabili, che sono vantaggiosi anche per il coltivatore. Tali quotazioni non devono essere bassissime, ma sarà una sfida vendere a prezzi elevati. Ogni prezzo corrisponde a un volume commercializzabile. Anche in questo caso, una buona comunicazione e conoscenza della coltivazione, dei clienti e del mercato sono importanti", conclude Sjraar.

Per maggiori informazioni: 
Sjraar Hulsman
Frankort & Koning
+ 31 (0)77 3897 328
s.hulsman@frankort.nl
www.frankort.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto