Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Un inizio anticipato per la stagione del piccolo frutto

"Il suolo dello Zimbabwe sembra essere magico per i mirtilli"

La stagione dei mirtilli dello Zimbabwe è in corso da tre settimane per la Delecta Fruit: le prime bacche sono di qualità e calibri eccellenti, trasportati dalla capitale, Harare, verso mercati di alto valore come l'Estremo e il Medio Oriente.

Con l'aumento dei volumi di frutti di piccolo calibro, prenderanno il via i programmi nel Regno Unito e nell'Ue.

"Gli ultimi due giorni sono stati più freschi in Zimbabwe, allertando i coltivatori. La scorsa stagione alcuni coltivatori di mirtilli hanno perso fino al 60% del loro raccolto a causa del gelo, ma molti hanno investito e installato ventilatori antigelo che sono di grande supporto", afferma Rossouw Lambrechts, account manager per i mirtilli presso Delecta Fruit.

Il suolo dello Zimbabwe è magico per il mirtillo
La performance di alcune antiche varietà di mirtilli in Zimbabwe si è rivelata eccellente, secondo Rossouw, in particolare di quelle generalmente considerate varietà antiche e inferiori agli standard.

Foto fornite da Delecta Fruit

Il feedback dei clienti ha confermato che la qualità gustativa di varietà come Ventura e Biloxi dello Zimbabwe, rispetto ad altre origini, è ottima, tanto che alcuni rivenditori del Regno Unito l'hanno aggiornata a un livello di valore più elevato - "una sorpresa molto piacevole", afferma Rossouw.

Per la coltivazione dei mirtilli, il suolo dello Zimbabwe (e la sua acqua pulita) sembra essere magico, secondo Rossouw. Lo Zimbabwe si è fatto un nome con i mirtilli.

"Il numero di nuovi coltivatori in Zimbabwe sta crescendo rapidamente. In questa stagione, prevediamo di triplicare le nostre esportazioni. Si tratta ancora di una quantità limitata, ma il successo delle stagioni precedenti mostra un grande potenziale. Attualmente, i mirtilli registrano una grande crescita e una sana espansione".

Piantagioni di mirtilli dello Zimbabwe con colture foraggere per attirare le api, ai lati dei filari

Il raccolto dello Zimbabwe va dalla settimana 20 alla settimana 45 (con il trasporto marittimo dalla fine di luglio, utilizzando porti sudafricani come Durban e Città del Capo).

Contesto operativo complicato in Zimbabwe
I coltivatori dello Zimbabwe devono affrontare una serie unica di sfide nell'accesso ai finanziamenti e il loro flusso di cassa operativo è spesso sotto pressione, per potersi procurare articoli come ventilatori antigelo o materiale d’imballaggio.

A destra: una ventola antigelo per evitare i danni della scorsa stagione ai mirtilli dello Zimbabwe

Rossouw osserva che è incredibile ciò che i coltivatori dello Zimbabwe riescono a ottenere nonostante le difficoltà.

"Quando visiti le loro aziende in Zimbabwe, sembrano simili ad alcune delle migliori aziende del Sudafrica", dice Rossouw.

"Le loro aziende sono ben tenute, i loro impianti di irrigazione sono all'avanguardia e le celle refrigerate sono pulite e completamente certificate".

Mercato dei mirtilli
In Estremo Oriente, l'attuale mercato dei mirtilli è relativamente vuoto. C'è una certa concorrenza tardiva da parte degli ultimi piccoli frutti spagnoli e marocchini, che non saranno sul mercato per molto tempo.

"Stiamo già vedendo alcuni frutti peruviani, alcuni precoci portoghesi e alcuni provenienti da Romania, Azerbaigian e Serbia. Anche il raccolto dell'Ucraina è concorrenziale a quello dello Zimbabwe, ma ci si chiede se riusciranno a venderlo. Nessun Paese sta attualmente dominando il mercato e si spera che il Perù continui a rifornire gli Stati Uniti ancora a lungo, prima di confluire sui mercati dell'Estremo Oriente".

I coltivatori di mirtilli del Capo sperano in una stagione migliore
Le piantagioni dei mirtilli sudafricani della Delecta si trovano nel Capo Occidentale, dove la raccolta inizierà intorno alla settimana 35. Rossouw afferma di essere entusiasta delle nuove varietà di piccoli frutti, che stanno raggiungendo ora la maturazione, e in particolare delle loro performance sui mercati del Regno Unito e dell'Ue.

I coltivatori di mirtilli del Capo Occidentale sono preoccupati per il graduale calo dei profitti sui mirtilli. Sfortunatamente, la maggior parte dei coltivatori del Capo Occidentale produce mirtilli nel periodo in cui il Perù è in piena produzione.

"La combinazione mercato saturo-arrivi incerti, è la ricetta per le difficoltà finanziarie. A partire dalla settimana 40 fino alla 12, il mondo è pieno di mirtilli, prima dal Perù e poi dal Cile, ed è in quel periodo arrivano i coltivatori di mirtilli del Capo Occidentale".

Rossouw sostiene che l’efficienza di una catena di fornitura in cui i mirtilli vengono raccolti, raffreddati, trasportati, imballati e containerizzati in un paio di giorni, è stata compromessa da un sistema portuale in difficoltà.

"I mirtilli sono un frutto estremamente sensibile, con una shelf life molto limitata. Semplicemente non possono gestire le due settimane di ritardo che abbiamo registrato nei porti la scorsa stagione. Una volta caricati sulla nave, il viaggio in mare potrebbe durare altre tre o quattro settimane, il che significa che i nostri clienti ricevono un frutto di quasi sette settimane. Questo ritardo è estremamente costoso per l'industria dei mirtilli", afferma Rossouw.

Si aggiunga a questo la pioggia fuori stagione che è caduta nel Capo Occidentale la scorsa stagione. "La campagna è passata da difficile a impossibile molto rapidamente", conclude Rossouw.

Per maggiori informazioni:
Rossouw Lambrechts
Delecta Fruit
rossouw@delecta.co.za
www.delecta.co.za


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto