I ritardi delle portacontainer causano danni fino a 10 miliardi di dollari

Una delle conseguenze più gravi della pandemia è stato l'aumento dei ritardi accumulati nella filiera logistica, soprattutto nei porti di partenza e arrivo dei container che viaggiano sulle rotte intercontinentali. E' un fenomeno ben noto, che viene costantemente tenuto sotto osservazione dagli analisti.

Finora, però, lo si è visto soprattutto per quanto riguarda i ritardi delle portacontainer, mentre la società di ricerca Sea-Intelligence ha voluto vederlo da quello della merce. E' partita dalla sua rilevazione Global Liner Performance, calcolando la quota delle merci che viaggiano sulle rotte oceaniche. Poi ha calcolato la percentuale che ha viaggiato sulle navi in ritardo.

Clicca qui per leggere di più.

Fonte: Trasporto Europa


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto