A sostenerlo una ricerca UniSA

La barbabietola incrementa le prestazioni degli atleti

La barbabietola potrebbe diventare uno dei prossimi alimenti preferiti dagli atleti. Infatti, una ricerca dell'UniSA dimostra che può fornire un vantaggio competitivo nel praticare uno sport. I ricercatori hanno scoperto che la barbabietola, l'uva, le amarene e l'estratto di corteccia di pino, che contribuiscono alla disponibilità di monossido di azoto nell'organismo, aumentano le prestazioni negli esercizi di resistenza.

La meta-analisi dello studio ha valutato l'effetto del consumo di alimenti ricchi di nitrati (tipicamente verdure a foglia verde), di alimenti contenenti polifenoli (come piccoli frutti, ciliegie e cacao) e di L-citrullina (presente nell'anguria) sulle prestazioni di resistenza all'esercizio.

Secondo lo studio, i livelli di nitrati contenuti nella barbabietola, che hanno dimostrato di stimolare il flusso sanguigno e di aumentare l'apporto di nutrienti e ossigeno ai muscoli durante l'esercizio, hanno aiutato gli atleti a ottenere prestazioni migliori e più rapide.

Allo stesso modo, i polifenoli contenuti nell'uva, nelle ciliegie e nell'estratto di corteccia di pino hanno contribuito a proteggere il nitrato dalla degradazione nell'organismo, aumentando la resistenza. Inoltre, nonostante la capacità della L-citrullina di aumentare la produzione di monossido di azoto nell'organismo, il consumo di anguria (ad alto contenuto di L-citrullina) non ha aumentato le prestazioni durante l'esercizio.

Fonte: unisa.edu.au


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto