Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rapporto di mercato BLE, settimana 22 del 2022

I prodotti tedeschi coltivati in tunnel hanno avuto problemi iniziali di qualità

Sui mercati tedeschi, hanno prevalso le forniture locali di fragole. La loro disponibilità si è ampliata, superando in alcuni casi le possibilità di vendita. Tuttavia, la qualità dei frutti non è sempre stata convincente: secondo il rapporto BLE, le piogge cadute nelle aree di coltivazione hanno lasciato il segno sui frutti coltivati in pieno campo. Nel frattempo, i prodotti coltivati in tunnel hanno dovuto essere certificati con problemi iniziali di qualità.

Questo ha determinato un'ampia fascia di prezzo per i vari lotti domestici, perché quelli organoletticamente interessanti sono diventati più costosi, in alcuni casi in modo significativo. A Colonia, nel frattempo, le attività commerciali sono andate bene, con i prezzi in aumento. Prima del giorno dell'Ascensione e del fine settimana, i commercianti hanno potuto aumentare i loro prezzi. Le consegne da altri Paesi europei hanno completato la gamma: le offerte olandesi sono state le più importanti, mentre sono risultate completamente assenti da Amburgo e Monaco.

A livello di importanza, sono seguite le merci belghe. Le spedizioni da Spagna, Grecia e Polonia hanno giocato un ruolo minore e sono state disponibili solo a Berlino.

Mele
La situazione generale è stata molto tranquilla. I prodotti domestici del raccolto precedente hanno dominato, con Elstar, Jonagold e Boskoop le più popolari. Il prezzo non è cambiato molto, in quanto la qualità dei prodotti è risultata ancora abbastanza buona, e quindi i distributori non hanno dovuto modificare i loro prezzi.

Pere
Non è cambiato molto nella selezione dell'assortimento. Le importazioni sudafricane hanno continuato a dominare il mercato, guidate dalle varietà Packham's Triumph, Abate Fetel e Trout. Dal Cile sono arrivate le Abate Fetel e Trout.

Uva da tavola
La frutta sudafricana e cilena ha dominato delle vendite piuttosto fiacche: le Thompson Seedless e Crimson Seedless hanno costituito la base della gamma. Anche l’arrivo delle prime varietà italiane Black Magic e Victoria non ha prodotto dei cambiamenti significativi. Le prime merci egiziane sono state disponibili già nella settimana 22.

Albicocche
Le consegne sono sembrate in aumento: la frutta spagnola ha dominato su quella italiana. L'aumento di alcuni lotti francesi e turchi, a livello locale, non è andato oltre uno stato supplementare. I prezzi hanno avuto una tendenza al ribasso.

Pesche e nettarine
Hanno dominato le spedizioni spagnole e quelle italiane hanno avuto un carattere piuttosto supplementare. Sono state disponibili varietà a polpa gialla, piuttosto che quelle a polpa bianca. La stagione è lentamente decollata, con un rafforzamento sia dell'offerta che della domanda.

Limoni
Gli spagnoli Primofiore e Verna e il turco Interdonato hanno costituito la base della gamma. La nuova aggiunta è stata la varietà Eureka dal Sudafrica, venduta a Francoforte a 29 euro per cartone da 15 kg. I primi Eureka argentini sono risultati leggermente più economici a Berlino, a 28 euro per 15 kg.

Banane
Poiché domanda e offerta sono state sufficientemente equilibrate, i distributori generalmente non hanno avuto alcun motivo per adeguare i loro prezzi precedenti. Solo in casi isolati, i marchi secondari sono diventati leggermente più economici.

Cavolfiore
Le merci domestiche hanno dominato la scena, a cui sono seguiti, in termini di volume, i lotti belgi. Le consegne olandesi e francesi hanno avuto solo un carattere selettivo e supplementare.

Lattuga
Nel caso della lattuga iceberg, le forniture domestiche sono risultate dominanti: la loro importanza è notevolmente aumentata. Cresce anche la presenza dei lotti olandesi, mentre scompare quella degli articoli spagnoli. La lattuga è arrivata nella stessa quantità dal Belgio e dalla Germania.

Cetrioli
Le consegne da Germania, Belgio e Paesi Bassi sono diminuite. Alcuni calibri non sono stati disponibili in tutti i mercati. Non è stato possibile soddisfare completamente la domanda. I prezzi sono quindi aumentati, in alcuni casi in modo abbastanza significativo.

Pomodori
Come nelle settimane precedenti, Paesi Bassi e Belgio hanno continuato a dominare la scena. Presenti anche le forniture spagnole, italiane e domestiche. L'offerta è stata sufficiente a soddisfare la domanda. A livello locale, i prezzi hanno avuto una tendenza al rialzo, soprattutto per i pomodori a grappolo.

Peperoni
Hanno dominato le consegne olandesi, a cui sono seguite in termini di importanza le importazioni turche e belghe. Le forniture domestiche hanno svolto, solo in casi isolati, un ruolo minore. La gamma è stata sufficiente a soddisfare la domanda. I prezzi non sono cambiati in modo significativo.

Asparago
C’è stata movimentazione in questo segmento. Molti commercianti sono stati in grado di applicare degli aumenti di prezzo, dopo il lungo periodo caratterizzato dai prezzi bassi, poiché l'offerta non è risultata più molto ampia e la domanda è stata soddisfacente. Inoltre, la festività dell’Ascensione ha permesso di realizzare delle vendite veloci verso il fine settimana.

Fonte: BLE


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto