Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il supporto in metallo per i pomodori rende possibile lo scarto di coltivazione plastic-free

A volte le grandi innovazioni sono molto piccole. All'HortiContact, presso lo stand Hortiware, è stato mostrato un piccolo supporto metallico per i pomodori a grappolo. Con questo nuovo CROP CURV, Dirk-Jan Haas spera di far risparmiare ai coltivatori tanti soldi, sia in termini di scarti di coltivazione plastic-free che nei costi di trasformazione degli stessi. "Il trasformatore di rifiuti non considera il residuo metallico un contaminante degli scarti di coltivazione bio".

Scarti di coltivazione plastic-free
Utilizzando un anello di metallo per fissare i grappoli ai fili di sostegno, invece di una clip di plastica, e uno spago biodegradabile, Dirk-Jan Haas della Hortiware ha da tempo intravisto delle opportunità per ottenere, in definitiva, scarti di coltivazione plastic-free. Nella coltivazione del pomodoro, invece, i tralicci in plastica erano un problema, sia in termini di costi che di tempo di smontaggio.

"L'uso di un bio-spago insieme ai tralicci in plastica, non ha senso per me. Sul mercato sono disponibili clip biodegradabili e tralicci, ma hanno un costo: invece di una bio-clip, posso mettere diversi anelli di metallo allo stesso prezzo, anche con le quotazioni attuali dell'acciaio", dice Dirk-Jan Haas. In collaborazione con coltivatori e trasformatori di rifiuti, ha quindi sviluppato un supporto metallico.

A destra: con il TOM-System, attorno alla pianta viene posizionato un anello di metallo, in alternativa alle clip a torsione o in plastica.

Facilità di fissaggio
Sembra una soluzione semplice, ma in realtà è il risultato di tanta ricerca. Dopotutto, il fissaggio dei supporti di metallo deve essere anche semplice: non si vuole che si impiglino l'uno all'altro come i ganci delle palline di Natale. Deve essere possibile eseguire l’applicazione dei supporti a un buon ritmo, per mantenere il prodotto interessante in termini di prezzo. Inoltre il supporto ad archetto deve ovviamente essere sufficientemente robusto. Dirk Jan ci dice che il processo è stato completato con successo e il supporto metallico ad archetto è stato brevettato.

Test in serra
Il supporto è stato testato da diversi coltivatori e funziona effettivamente allo stesso modo di un supporto in plastica. "Si applica un po’ più tardi, ma è subito pronto. Si lascia fino alla raccolta: si taglia il grappolo con tutta la clip, e poi si taglia nuovamente per lasciare che il gambo con la clip cada tra la lettiera di foglie".

Il supporto metallico può quindi essere rimosso dai rifiuti di coltivazione con un magnete. "Altrimenti si arrugginisce nel giro di pochi mesi, soprattutto in combinazione con l'acqua, e torna in natura". Ciò significa che in Germania, ad esempio, gli scarti di coltivazione possono essere sparsi sul terreno, dove vengono riutilizzati come sovescio per altre colture. Nei Paesi Bassi, i trasformatori di rifiuti non considerano i residui metallici come contaminanti degli scarti di coltivazione.


Dirk-Jan Haas di Hortiware (a destra) con il team Agrifast all'HortiContact 2022. Le aziende collaborano già da tempo per commercializzare il sistema TOM di Agrifast. Con il CROP CURV, hanno fatto un ulteriore passo avanti nella realizzazione di scarti di coltivazione plastic-free.

Mucchi di rifiuti
"Alla fine della stagione, i coltivatori si ritrovano con tanti rifiuti per cui devono pagare sempre di più. Il composter continua a chiedersi quale sarà la soluzione per quelle montagne di spaghi che devono essere trasformati. In linea di principio, lo spago può essere riutilizzato, ma poiché ci sono così tanti rifiuti organici e, con le tecniche attuali, non può essere separato, deve essere necessariamente scartato", afferma Dirk-Jan, che da anni è un rivenditore del sistema TOM, dove le clip di plastica sono state sostituite da anelli di metallo. "In combinazione con spaghi biodegradabili e supporti metallici, gli scarti di coltivazione sono plastic-free e completamente organici. Con questo, possiamo portare a compimento il percorso che abbiamo iniziato con gli anelli di metallo".

Per maggiori informazioni:
Dirk-Jan Haas 
Hortiware
+31 (0) 659 695 654 
info@hortiware.nl
www.hortiware.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto