Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nico Veldhoen, Staay Food Group:

"In Spagna drupacee e meloni in forte calo"

"Non ho mai visto nulla di simile prima", dice Nico Veldhoen del Staay Food Group quando gli abbiamo chiesto della situazione attuale sul mercato delle drupacee. "Non solo i danni causati dal gelo, ma anche la pioggia avrà un impatto nelle prossime settimane. Speriamo di arrivare a un volume del 50% ma, non sappiamo se sarà possibile".

"Attualmente, le stagioni di Siviglia e Murcia sono in pieno svolgimento. Di recente, a Siviglia ha fatto molto caldo, ma la regione sembra averlo superato abbastanza bene. Tuttavia, presto passeremo ai volumi rimanenti (minori) di Murcia e della nuova area di Badajoz. È un'area piuttosto piccola che avrà volumi molto inferiori. Ci aspettiamo la metà del normale raccolto di nettarine e pesche da Murcia. Per le nettarine, le settimane 23 e 24 saranno difficili".

"Le cose sembrano anche peggiori a Lleida, dove la stagione delle drupacee sta finendo. Lì ci aspettiamo una produzione da zero al 50%. Le differenze locali sono enormi: dove questa primavera c’è stata una temperatura di -6 °C, non c'è produzione. Dove le temperature sono rimaste nella norma, non è andata così male. Tuttavia, nella provincia di Lleida, pesche, nettarine e albicocche hanno subito un duro colpo. Le pesche piatte sembrano essere la varietà di drupacee meno colpita al momento", dice Nico.

Meloni: 15% di trapianti
"Sei settimane di pioggia hanno messo Murcia a dura prova. Inoltre, è stato trapiantato solo il 15% della superficie di meloni, da raccogliere fino alla settimana 27 (a causa delle forti piogge). Fino ad allora, non ci sarà quasi nessun melone Galia, gialletto e Cantalupo provenienti da Murcia. Non è mai successo prima. Ci sono più angurie perché i coltivatori ne hanno potuto piantare di più".

"Questi meloni preferiscono i terreni sabbiosi. Quindi, le piantagioni hanno riguardato circa il 70% dell'area. Tuttavia, attualmente, arrivano pochissime angurie da Almeria. Molti meloni sono andati persi a causa della pioggia o sono di scarsa qualità. La coltivazione del Galia ad Almeria non è più un problema. Ma la situazione dovrebbe iniziare a migliorare dopo la settimana 27", continua Nico.

"Sembra che sarà un’annata generalmente costosa. La domanda è molto buona, ma spesso è così quando c'è una carenza di prodotti. Con tutti questi gap, il mercato è sbilanciato e, così com'è, rimarrà difficile soddisfare la domanda fino a fine stagione".

"In ogni caso, drupacee e meloni rimarranno i più richiesti nelle prossime settimane e noi stiamo facendo tutto il possibile per caricare quanti più prodotti possibili. Dovremmo, almeno, avere abbastanza per i nostri programmi stagionali", conclude Nico.

Per maggiori informazioni:
Nico Veldhoen
Staay Food Group
+31 (0)180 679 142
Nico.Veldhoen@staay.nl   
www.staayfoodgroup.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto