SV1201 e Rokyto di Bayer/Seminis

Due datterini che si completano, all'insegna del sapore e della continuità produttiva

Ritornare in un'azienda modello come quella di Gioacchino Russo, a Marina di Acate (RG), in Sicilia, fa sempre piacere. Qui, con acque salmastre dovute alla vicinanza del mare, si produce un pomodoro dalle caratteristiche organolettiche di pregio.

Gioacchino Russo

Se poi si aggiunge una conduzione agronomica minuziosa e attenta a ogni dettaglio, come pochi oltre a Russo sono in grado di esercitare, allora termini talora inflazionati come "eccellenza" e "sapore" ritrovano una dimensione tangibile.

SV1201

I responsabili della ditta sementiera informano: "Presso l'azienda Russo, questa volta, siamo ritornati con Ignazio Cacciaguerra di Bayer Vegetable Seeds per verificare lo stato dell'arte di un trapianto di datterino SV1201, risalente a metà dicembre 2021. Si tratta quindi di una varietà adatta ai cicli lunghi invernali per gli areali siciliani, durante i quali si esprime al meglio".

Ignazio Cacciaguerra e Gioacchino Russo

"SV1201TC, questa la sua denominazione completa - ha detto Ignazio Cacciaguerra - è una varietà di pomodoro datterino che rientra nella gamma dei pomodori per il mercato fresco di Bayer/Seminis. Grazie alla buona tolleranza al freddo, la coltivazione di questo pomodoro è molto apprezzata dagli agricoltori per i cicli invernali.

Video SV1201TC

Ed è proprio l'esperienza di Gioacchino Russo a testimoniare l'autenticità di questa caratteristica, avendo vissuto in azienda periodi con temperature prolungate attorno allo zero gradi o poco più, condizioni in cui la pianta generalmente tende a fiaccarsi. L'imprenditore agricolo siciliano, inoltre, apprezza molto la produttività e il gusto di questa varietà.

SV1201

"Sono molto soddisfatto - ha detto Russo - perché questo pomodoro datterino ci ha gratificati economicamente grazie alla sua produttività, ma anche grazie a un gusto eccezionale che lo rende ricercato dai nostri partner commerciali".

Ezio Cacciaguerra in una serra dell'azienda dedicata al datterino Rokyto 

Una varietà forte, dunque, vigorosa e con un'equilibrata allegagione per tutto l'anno, che gode di un'assenza di spalla gialla e calice giallo e di una maggiore tolleranza alla cascola dei frutti. Questi ultimi sono di media pezzatura, del peso medio di 20-25 grammi, uniformi, e si presentano all'occhio con un colore rosso scuro intenso. I grappoli invece mostrano delle parti verdi forti e sepali carnosi. Tutte caratteristiche che, insieme alla buona tolleranza al freddo e alla facilità nella cura, fanno apprezzare questa varietà dagli agricoltori che cercano un buon prodotto da coltivare in serra per il mercato fresco.

Rokyto 

Il trapianto del pomodoro SV1201TC è consigliato soprattutto in estate e autunno, grazie anche alla resistenza Intermedia al Virus dell'accartocciamento fogliare giallo del pomodoro.

Nelle foto, sopra e sotto, una serra dell'Azienda Agricola Russo  impiantata con Rokyto

In azienda è presente anche la varietà di pomodoro datterino Rokyto, che si omologa molto con le caratteristiche dell'SV1201TC e che ne rappresenta la continuità colturale per i periodi primaverili ed estivi siciliani. I punti di forza di Rokyto sono l'assenza di cascola e di sepali ingialliti, uniti al sapore e al colore rosso intenso. I frutti si mantengono freschi a lungo, anche alle temperature estive degli areali siciliani.

Per maggiori informazioni: 
Ignazio Cacciaguerra
Bayer/Seminis
Sales Representative
(Bayer Crop Science per Seminis)
+39 3358385526
ignazio.cacciaguerra@bayer.com
https://www.vegetables.bayer.com/it/it-it.html


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto