Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il nuovo metodo di confezionamento consente alla frutta cilena di essere più competitiva sul mercato cinese

UPAC Fruit è un gruppo di frutticoltori con sede in Cile e Perù. Attraverso questa organizzazione, ogni coltivatore invia i propri prodotti ai rivenditori, il che consente maggiori profitti per i produttori e prezzi migliori per gli acquirenti, un commercio equo e solidale gestito tra coltivatori e consumatori finali. Juan Vicuna, direttore alle vendite, ha spiegato i servizi offerti dal gruppo e la sua esperienza sul mercato cinese.

I coltivatori ottengono profitti più elevati, i supermercati prezzi più bassi
"In uno scenario tradizionale, gli attori principali sul mercato della frutta sono quattro: coltivatore, esportatore, importatore e grande distribuzione. Ma abbiamo sempre problemi di comunicazione fra ciascun collegamento della catena, oltre agli elevati costi di rotazione che accompagnano ogni intermediario".

Juan ha spiegato: “Per consentire ai coltivatori di avere profitti più elevati e più equi, abbiamo sviluppato un marchio che rappresenta i coltivatori: Just Fruit. Riteniamo che avere il proprio marchio possa offrire ai coltivatori un valore aggiunto nell'esportazione, poiché ai clienti spesso piace avere volumi maggiori di prodotti della stessa origine".

In alcuni casi, UPAC lavora con coltivatori che non hanno ancora un'agenzia d’esportazione e li aiuta a creare le proprie società d’esportazione.

Alla domanda sull'unicità di questo scenario, Juan ha spiegato: "Da un lato, sviluppiamo programmi speciali per i coltivatori e li supportiamo con i canali di vendita disponibili. Vendiamo i loro prodotti e loro possono vedere i risultati attraverso una piattaforma online. Ogni coltivatore ha il suo profilo utente. Possono vedere le informazioni che carichiamo, ordini, fatture, fra le altre, in piena trasparenza e dietro commissioni ridotte. Dall'altra parte, siamo in grado di garantire ai supermercati una fornitura stabile di frutta di alta qualità, a un prezzo equo. Presto avremo il nostro marchio con le certificazioni B Corporation e Fairtrade".

Just Fruit fornisce ai mercati all'ingrosso cinesi frutta di qualità migliore
Secondo Juan, in Europa e negli Stati Uniti, i supermercati svolgono spesso un ruolo chiave nella catena del valore della frutta. Ma in Cina è diverso: le vendite migliori si fanno sui mercati all'ingrosso piuttosto che nei supermercati.

"I consumatori cinesi sono alla ricerca di frutta importata di standard più elevato, quindi abbiamo aggiornato il nostro imballaggio. Per fare un esempio, stiamo lavorando con TopSun, per utilizzare casse con grafiche di alta qualità - ad esempio, imballaggio a forma di ciliegia per le ciliegie".

Nelle ultime settimane, Just Fruit ha aviotrasportato in Cina 35.000 casse (4,5 kg) di uva da tavola. “Volevamo spedire questi prodotti al mercato di Shanghai perché è un mercato più costoso, con acquirenti di qualità. Ma a causa del lockdown, abbiamo dovuto spostarli sul mercato di Canton. Ma questi prodotti vengono venduti molto rapidamente all'arrivo. Sembrerebbe che alla gente piaccia questa tipologia di imballaggio", ha detto Juan.

"Ai consumatori cinesi piace la frutta con un aspetto fresco, quindi i coltivatori a volte raccolgono la pruina dell'uva. Ma questo significa che i prodotti vengono toccati da più persone prima di arrivare al consumatore", ha spiegato Juan, "quindi ora stiamo testando una procedura di trasformazione speciale e più costosa. Questo è l'unico modo per ottenere ciò che il mercato cinese vuole. Come test, abbiamo inviato un container con la frutta nelle nuove casse, e il risultato è stato sorprendente. Il frutto è arrivato con i peduncoli in perfette condizioni, anche dopo 42 giorni di trasporto”.

"Le uve da tavola cilene sono di buona qualità ma, per essere più competitive sul mercato cinese, considerata la lunga distanza, dovremmo migliorare le tecniche della filiera, dall'imballaggio al pre-raffreddamento, ai materiali, all'imballaggio e al post-raccolta. A volte i costi elevati significano profitti migliori, quindi il Cile deve cambiare il modo in cui opera. Se vogliamo ottenere buoni prezzi in Cina, dobbiamo essere concorrenziali con l'Australia", ha concluso Juan.

UPAC
Con 25 anni di esperienza, UPAC Fruit ha una forte presenza in Asia, Europa e Oceania. Il gruppo esporta grandi volumi di uva da tavola, ciliegie, mandarini e clementine sui mercati esteri. Fanno parte della loro gamma di prodotti anche kiwi, mirtillo, mela, drupacee e mango.

Per maggiori informazioni
Juan Vicuña
Just Fruit
+56 9 8999 5138
jvicuna@upacfruit.com
www.justfruits.org


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto