Forti grandinate in Piemonte e Veneto colpiscono l'ortofrutta

Nord Italia sotto la morsa del maltempo

Nel pomeriggio del 24 maggio e nel corso della notte successiva, le regioni del nord Italia sono state colpite da piogge intense e grandinate, di forte intensità.

Ad esempio, nella provincia di Cuneo, in Piemonte, con epicentro Revello. "Le reti antigrandine hanno fatto il loro dovere - riporta un tecnico piemontese a FreshPlaza - ma laddove non erano presenti, sicuramente si sono registrati danni, sia a kiwi che a mirtilli. Rilevante è la dimensione dei chicchi: grossi come noci! Di intensità minore, è stato registrato un evento grandigeno a Lagnasco, ma anche lì le reti antigrandine hanno protetto le colture".


(Foto: Confagricoltura Cuneo)

"In Valle Po, Valle Bronda, nel Saluzzese e in particolare nei comuni di Revello e Barge - dichiara Roberto Abellonio direttore di Confagricoltura Cuneo - registriamo danni di grave entità alle coltivazioni frutticole, in particolare per quanto riguarda i piccoli frutti".

"La coltivazione del mirtillo - fanno rilevare i tecnici di Confagricoltura - è prossima alla raccolta e la grandine si è abbattuta con violenza, scrollando le piante e facendo cadere a terra i frutti. In provincia di Cuneo, è concentrata la maggior parte (80%) degli impianti di mirtillo della regione: complessivamente in Piemonte le superfici superano i 560 ettari, coltivati da oltre 1.000 aziende. Nella zona del Saluzzese si registrano danni gravi anche ad altri piccoli frutti e agli impianti di albicocco".


(Foto: Confagricoltura Cuneo)

Un produttore piemontese dichiara a FreshPlaza: "Bisogna ancora capire l'entità del danno. Molti dei nostri impianti però sono coperti, ma ciò che è fuori rete sicuramente è stato danneggiato. Allo stato attuale, non si stimano però grosse perdite".

Veneto
Si segnalano danni alle coltivazioni (uva da vino e orticole) anche nel Veneto orientale, in particolare nelle aree di Portogruaro, Pramaggiore, Annone Veneto, Cinto Caomaggiore e Teglio Veneto. 

Un'azienda della provincia di Treviso segnala forti danni a fragole, ciliegie, piselli, orzo, frumento, uva e frutteti, a causa del maltempo.


(Foto: Pagina Facebook Veneto Agricoltura)

Veneto Agricoltura, Agenzia veneta per l'innovazione nel settore primario, riporta in un suo post su Facebook: "La pedemontana trevigiana è stata colpita nella serata del 24 maggio, poco dopo le 23:00, da una forte grandinata. A macchia di leopardo i chicchi grandi come palline da golf hanno devastato oliveti, vigneti e colture varie. Asolo è stata imbiancata da 30 cm di grandine. Segnalazioni di grandinate arrivano anche dalle provincie di Venezia e Vicenza".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto