Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

"La competizione non sarà facile per le uve egiziane"

La stagione dell'uva egiziana è iniziata e, secondo un esportatore egiziano, i raccolti sembrano davvero buoni. L'uva egiziana dovrà affrontare la concorrenza di Spagna e Italia, ma la domanda dei mercati dell'Estremo Oriente è piuttosto solida.

"La domanda di uva egiziana è buona, soprattutto nei mercati dell'Estremo Oriente", afferma Mostafa Ali, responsabile commerciale dell'esportatore egiziano di ortofrutta Rula. "Se si considera la produzione di uva in Egitto in questa stagione, il raccolto è molto soddisfacente grazie alla buona fertilità della maggior parte delle aziende agricole egiziane. La domanda è buona da parte dei Paesi dell'Estremo Oriente e dell'Africa".

"Anche il mercato europeo è andato bene fino ad ora, ma alcuni prevedono che la situazione in Europa cambierà dopo le prime due settimane di arrivi di prodotto. A mio parere, sarà difficile per molte ragioni: l'inflazione dei prezzi dei prodotti alimentari si rifletterà sui consumi e l'uva spagnola inizierà in tempo quest'anno, rendendo la concorrenza difficile. Nel frattempo, la Russia non importerà grandi quantità di prodotti in questa stagione a causa della guerra, il che significa che molti volumi di uva saranno invece reindirizzati verso il mercato europeo".

Ali sottolinea che la concorrenza sarà molto forte quest'anno, e che proverrà da più parti. "Quest'anno gli altri Paesi concorrenti, come la Spagna, inizieranno per tempo la loro stagione dell'uva, e in più arriveranno anche le prime uve italiane. Attualmente le uve italiane sono con semi, ma si aggiudicano comunque una parte del mercato, poiché il loro prezzo è più basso rispetto a quello delle uve egiziane, per esempio. L'insieme di questi fattori significa che la competizione non sarà facile per l'uva egiziana. Inoltre, le uve egiziane sono partite in ritardo questa stagione, che ha una finestra temporale di circa cinque o sei settimane a partire da adesso".

"Fortunatamente, i volumi e la produzione sono molto buoni rispetto alla stagione precedente, quindi le mie aspettative per i prossimi mesi sono di avere una buona stagione dell'uva per i mercati dell'Estremo Oriente, mentre quest'anno ho aspettative più basse per il mercato europeo". Lo scenario del mercato europeo non sarà facile, soprattutto a causa della già citata concorrenza", conclude Ali.

Per maggiori informazioni:
Mostafa Ali
Rula for Land Reclamation
+201007350313
Mustafa.ali@wadigroup.com.eg    
www.rulafarms.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto