Quotazioni al mercato di Rimini fra 6 e 7,50 euro

In raccolta le prime ciliegie della Romagna

Da qualche giorno, in Romagna, nelle colline di Forlì, è iniziata la raccolta delle ciliegie più precoci. L'operatore commerciale Mirco Zoffoli fa il punto della situazione di una coltura che è interessante, quanto delicata.

"Collaboro con l'azienda Laghi Domenico e, mediamente, commercializziamo 50 tonnellate di ciliegie. La raccolta nel forlivese è appena iniziata e il 17 maggio 2022, al mercato di Rimini, il prodotto è stato quotato fra i 6 e 7,50 euro/kg. Questo perché di ciliegie locali ve ne sono ancora poche e queste sono state molto richieste".

Se una decina di giorni fa le piogge hanno dato un minimo di sollievo alle coltivazioni, per le ciliegie questo ha significato più cracking e quindi scarto. "Stiamo effettuando un'accurata selezione, perché c'è molto prodotto non idoneo al commercio. Ciò significa meno prodotto e rese alla raccolta inferiori, che si assommano a tutti gli incrementi dei costi che ben conosciamo".

Le prime varietà più precoci in raccolta fanno parte della famiglia Bigarreau. Poi si passerà alla Grace Star, alla Mora di Vignola, alla famiglia dei duroni e infine alla locale Corniola. 

"Queste ultime sono tutte varietà tipiche dell'Emilia Romagna - continua Zoffoli - caratterizzate da polpa soda e buon sapore. Si sta cercando di modernizzare la nostra cerasicoltura con coperture, protezioni e varietà meno sensibili alla spaccatura, ma non è un percorso che si può cambiare in poco tempo".

Per maggiori informazioni
Mirco Zoffoli
+39 335 7710710


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto