Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Imperfectas: soluzioni per evitare che le verdure vengano smistate in base al loro aspetto

Quando si mangia una verdura cosa importa se il suo aspetto non è perfetto?

"Troppo grande, troppo piccolo, manca un po' di colore, ha una forma insolita, è deformato...". Al giorno d'oggi, tutto questo porta a classificare un frutto come di seconda scelta, ed è anche qui che Imperfectas® mira a fornire valore. Questa iniziativa di origine spagnola (Almeria) cerca di fornire soluzioni affinché la selezione degli ortaggi non debba dipendere dal loro aspetto.


José Antonio Sánchez.

Attualmente gli standard di mercato ci costringono a scartare i prodotti per mere ragioni estetiche e, "se ci pensate bene, quando si sta per mangiare una verdura, che importa se sembra un po' storta o un po' graffiata? Il prodotto ha lo stesso sapore e gli stessi nutrienti, è altrettanto buono. E i coltivatori hanno utilizzato le stesse risorse per produrlo", spiega José Antonio Sánchez, promotore di questa iniziativa. 

Il fatto è che, "il mondo sta cambiando, e così anche il modello agricolo che conosciamo, anche se molti professionisti del settore non sono favorevoli a questo tipo di prodotti imperfetti. Tuttavia, con questa iniziativa vogliamo dimostrare loro che è possibile rispettare l'Obiettivo di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, con la Legge sullo Spreco Alimentare, perché questo è, in breve, uno dei maggiori problemi globali", afferma Sánchez. 

Un paragone chiarificatore: "Se lo spreco alimentare fosse un Paese, sarebbe il terzo emettitore di gas serra". Secondo un rapporto della FAO pubblicato nel 2019: "ogni anno va perso o viene sprecato un terzo degli alimenti totali prodotti". Questo genera emissioni annuali equivalenti a quelle causate dal trasporto su strada in tutto il mondo. Nell'Unione europea si stima che il 20% degli alimenti totali prodotti venga scartato o sprecato (Fusions, 2016), mentre ogni due giorni 55 milioni di persone non possono permettersi il prezzo di un pasto di qualità. 

"Vogliamo sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema dello zero spreco in campo e in tutte le altre fasi, dalla raccolta al prodotto lavorato. Stiamo già operando con i nostri partner a progetti innovativi per i prossimi anni, trasformando le verdure imperfette che non potrebbero essere vendute nel mercato del fresco in altri prodotti trasformati".

Imperfectas afferma che la loro cassetta contiene frutta e verdura che sono state selezionate senza tener conto del loro aspetto. Qualsiasi commerciante o cooperativa agricola può richiedere l'uso del marchio e del giusto imballaggio adattato ai propri prodotti.

Per maggiori informazioni:
Imperfectas
+34 667 430 134
www.imperfectas.org


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto