Le angurie marocchine si vendono molto bene in Svezia

Le angurie del Marocco sono molto richieste e si vendono rapidamente in Svezia. Il commercio durante il Ramadan è stato molto soddisfacente, guidando una forte domanda iniziale. E' quanto riferisce Yousef Kachama, proprietario della Malte Gustavsson Frukt & Bär, con sede a Göteborg, in Svezia.

"La qualità delle angurie ora è buona. Hanno dominato le pezzature piccole, tra 6 e 9 kg. Alcuni giorni fa, in Marocco sono stati caricati due camion con angurie di dimensioni superiori ai 10 kg. Qui in Svezia, con il meteo variabile, i miei clienti preferiscono le angurie di grandi pezzature. Ora ogni carico è di buona qualità. All'inizio invece non era ottimale".

Le angurie marocchine raggiungono la Svezia su camion che arrivano ad Almeria, in Spagna, dove Kachama ha accesso a un magazzino per le angurie provenienti dal Marocco, che successivamente consegna in Svezia. Carica le angurie marocchine anche a Perpignan, in Francia, per poi spedirle in Svezia.

"Forniamo piccoli rivenditori, grandi negozi e venditori ambulanti. Quando è bel tempo, vendiamo circa il 65% agli ambulanti che vendono volumi abbondanti. Vendiamo circa il 20-25% del volume ai negozi più grandi. I negozi al dettaglio preferiscono le angurie di media pezzatura, il 30% delle nostre vendite. Quando è bel tempo, vendiamo almeno due camion al giorno", afferma Kachama.

La Malte Gustavsson Frukt & Bär importa e distribuisce frutta, piccoli frutti e ortaggi provenienti dai Paesi del Mediterraneo. I loro prodotti provengono da Sudafrica, Sud America, Stati Uniti e molti Paesi asiatici e africani. L’azienda ha sede a Partihallarna, a Göteborg.

Kachama dice che hanno una breve finestra per le angurie marocchine, prima di passare alla fornitura dalla Grecia. "Di solito iniziamo molto presto con le angurie greche: l'anno scorso dal 12 maggio, quest'anno un po' più tardi, tra il 19 e il 22 maggio. Quest'anno è diverso perché il Ramadan è iniziato prima. Più persone ci hanno chiesto le angurie. Di solito ce le chiedono da metà aprile, ma quest'anno le richieste sono arrivate molto prima. Il prossimo anno il Ramadan sarà 10 giorni prima rispetto a quest'anno, e quindi puntiamo ad avviare le importazioni di angurie dal 10 marzo 2023. Le vendite sono state buone durante il Ramadan, perché quando le persone hanno bisogno di idratarsi, mangiano più angurie", spiega Kachama.

Per maggiori informazioni:
Usaf Kachama,
Malte Gustavsson Frukt & Bär
+46 735 668505 
Info@Maltegustavsson.Se 
www.Maltegustavsson.Se


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto