Benlai.com è il distributore esclusivo

Lancio ufficiale per la stagione delle mele Premier Star della Nuova Zelanda

Il 9 maggio 2022, è iniziata ufficialmente la stagione delle mele Premier Star della Bostock New Zealand. In precedenza, la Bostock aveva raggiunto un accordo con Benlai.com per essere il distributore esclusivo in Cina della sua mela Premier Star. Questa è la seconda volta che le due parti raggiungono un accordo di esclusiva.

Al fine di evidenziare ulteriormente il posizionamento di fascia alta della mela Premier Star, il nome del prodotto verrà modificato. Oltre al cambio del nome, anche il volume complessivo di arrivo del prodotto è aumentato rispetto allo scorso anno. In totale, sono sei i container, inclusi tre di mele biologiche Premier Star, e due container arriveranno presto a Shanghai. Un altro container arriverà sempre a Shanghai a fine maggio.

Benlai.com è nata nel 2012. È una piattaforma di e-commerce incentrata su cibo, frutta e verdura. Sviluppa una supply chain globale di approvvigionamento diretto che copre tutte le categorie di alimenti freschi ed è la prima nel settore a inventare un "modello-acquirente" e a costruire un sistema autonomo. Finora, i fornitori di prodotti importati sono stati più di 300 e la percentuale di fornitura diretta ha superato il 70%. Dal 2020, Benlai.com ha iniziato ad acquistare mele biologiche dalla Bostock e il volume degli acquisti è aumentato di anno in anno, gettando le basi per la cooperazione tra le due parti.

Huang Yi, direttore acquisti di Benlai.com, ha affermato che le loro capacità di marketing sono state un fattore importante nel raggiungimento di un accordo con Bostock. In precedenza, aveva lanciato marchi famosi come "Chu Orange", "Li Yushuang Rice", "Yu Sannan Zhuangyuan Crab". I gruppi di consumatori di fascia alta di Benlai.com soddisfano anche il posizionamento sul mercato della mela Premier Star. Inoltre, come maggiore produttore di mele biologiche della Nuova Zelanda, la Bostock si concentra sulla qualità del prodotto, gusto e sullo sviluppo di prodotti biologici, oltre a focalizzarsi su piantagioni standardizzate, attività di precisione e marchi perfettamente in linea con lo spirito di Benlai.com.

Le mele Premier Star sono caratterizzate da bassa acidità, alto contenuto di zucchero e succo sufficiente. "Il grado Brix medio delle mele neozelandesi è di circa 10-12, mentre la mela Premier Star può raggiungere 14". Il direttore Huang ha aggiunto: "L'anno scorso, la nostra situazione generale dei consumi è stata molto buona e anche i consumatori hanno riconosciuto il particolare gusto delle mele Premier Star, ma il volume di acquisto è stato relativamente basso. L'intera stagione di produzione si è svolta a luglio. Quest'anno, si prevede di estendere il ciclo di vendita fino a ottobre".

Rispetto ad altri marchi di mele della Nuova Zelanda, la produzione delle Premier Star è abbastanza limitata. Inoltre, questo marchio viene esportato anche negli Stati Uniti o in altri mercati, e il volume destinato al mercato cinese è limitato. Il direttore Huang ha affermato che Benlai.com continuerà a rafforzare in futuro la collaborazione con la Bostock, e cercherà di fornire tutte le mele Premier Star al mercato cinese.

Al momento, Benlai.com ha stretto una collaborazione con molti marchi di mele importate in Nuova Zelanda. Tuttavia, come prodotto in distribuzione esclusiva, la mela Premier Star sarà il principale marchio di mele di Benlai.com e sarà promosso attraverso i due canali del B-end e C-end.

Di fronte al recente impatto della pandemia, il direttore Huang ritiene che la mela Premier Star presenti sia opportunità che sfide sul mercato cinese. Innanzitutto, la carenza di manodopera all'origine e l'aumento dei costi di spedizione ne hanno, in una certa misura, aumentato il costo. Inoltre, è necessario affrontare gli eventuali ritardi nella programmazione delle spedizioni. "Inizialmente avevamo pianificato l'arrivo del primo container di Premier Star a marzo, ma è stato posticipato ad aprile".

Tuttavia, allo stesso tempo, a causa della carenza nei trasporti, il volume delle mele importate che arrivano sul mercato cinese è relativamente basso, mentre il mercato delle mele importate ha mantenuto un livello relativamente alto, in particolare le mele importate di fascia alta. E' piovuto molto nelle aree di produzione cinesi e il gusto e la qualità sono diminuiti, lasciando spazio alle mele importate di fascia alta.

Fonte: fruitpeople


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto