La situazione in Ucraina mette a dura prova il settore della carta e del legno

Secondo Moody's, l'EBITDA (utile prima di interessi, tasse, svalutazione e ammortamento, ndt) dell'industria della carta e dei prodotti forestali diminuirà del 10-12% nei prossimi 12 mesi, con costi di energia, trasporto, materiali e manodopera significativamente più alti che contrastano la maggior parte della crescita offerta dall'elevata domanda nel segmento degli imballaggi in carta. L'invasione dell'Ucraina da parte della Russia dovrebbe esacerbare la pressione sui costi e sulla domanda, soprattutto per quanto riguarda l'energia.

Moody's segue l'EBITDA di 41 aziende di carta e prodotti forestali a livello globale. La società prevede che queste aziende sperimenteranno un calo tra il 10 e il 12% dell'EBITDA nei prossimi 12 mesi, e ciò probabilmente interesserà tutte le aziende del Nord America, dell'Europa e dell'America Latina.

In Nord America, la regione che rappresenta più della metà delle aziende valutate da Moody's, vedrà un calo leggermente più alto della media generale - tra il 14 e il 16% per tutto il periodo di osservazione che ammonta a un anno. Mentre le aziende nordamericane di imballaggio in cartone ondulato come International Paper e le aziende di imballaggio in carta di consumo come Graphic Packaging vedranno una crescita dei guadagni grazie all'aumento dei prezzi nel loro settore, quelle che si occupano di legno e cellulosa assisteranno probabilmente a un calo, con flessioni che porteranno i prezzi al di sotto di quelli del periodo precedente.

Fonte: packagingeurope.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto