Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Patrick Sperl (Cobana Ltd & Co) parla delle mele d'oltremare

"I problemi logistici con il trasporto oceanico sono pervasivi al momento"

Nella settimana 16 Cobana & Co. ha ricevuto i primi lotti di mele Royal Gala dalla Nuova Zelanda. L'importatore di frutta, con sede ad Amburgo (Germania), è da molti anni uno specialista delle mele d'oltremare, importando ogni anno tra aprile e ottobre tonnellate di pomacee da Nuova Zelanda, Cile, Argentina e  Sudafrica, e distribuendole sia in Germania che nei Paesi vicini.

Tuttavia, a causa della complicata situazione dei trasporti, si prospetta una stagione difficile. E' quanto si aspetta lo specialista dei prodotti Patrick Sperl.


L'amministratore delegato di Cobana, Jürgen Boruszewski e Patrick Sperl (a destra) durante Fruit Logistica 2022.

"I problemi logistici nel trasporto marittimo sono onnipresenti al momento", dice Sperl. Al porto di Shanghai, un hub logistico fisso per il trasporto marittimo dall'Oceania all'Europa, ci sono circa 500 navi che non possono essere scaricate, secondo le autorità. "A peggiorare le cose, ci sono problemi e ritardi associati al porto di Rotterdam, che si traducono anche in tempi di transito significativamente più lunghi. Un altro fattore è che i centri di imballaggio all'origine non possono funzionare a pieno regime. Quindi dobbiamo aspettarci delle carenze fino alle settimana 18-19".

Secondo Sperl, anche le condizioni generali del mercato europeo non sono ottimali per la commercializzazione delle pomacee d'oltremare. "La gente ha ancora delle scorte residue piuttosto elevate dai vecchi raccolti nazionali, per cui la frutta importata non può arrivare su un mercato totalmente sgombro. Inoltre, gli esportatori neozelandesi si stanno concentrando sempre più sul mercato asiatico, perché lì le quotazioni tendono a essere più interessanti".


Per quanto riguarda la situazione delle tariffe di trasporto, il livello dei prezzi dovrebbe essere superiore a quello dell'anno scorso. Tuttavia, è difficile valutare come si svilupperà la struttura delle quotazioni durante la campagna.

Volumi di importazione stabili
Sebbene Cobana Ltd & Co si sia specializzata, negli anni, nel business con la Nuova Zelanda, i lotti di frutta vengono importati anche da Cile, Argentina e Sudafrica.

Sperl sostiene: "Ci aspettiamo la prima Pink Lady dal Cile nella settimana 21-22, dopo di che comincerà sicuramente ad arrivare l'offerta dall'emisfero meridionale. Si prevede che per allora ci saranno sul mercato anche volumi maggiori di Royal Gala e Braeburn dalla Nuova Zelanda". Le ultime spedizioni a Pink Lady per metà-fine ottobre chiudono tradizionalmente la campagna d'oltremare.

Nonostante il dibattito sul clima e un forte spostamento verso la regionalità nei punti di vendita, il volume totale di mele da oltreoceano è stato relativamente stabile negli ultimi anni, secondo Sperl.

All'interno dell'emisfero meridionale, tuttavia, ci sono stati leggeri spostamenti. "Il Cile, per esempio, ha di gran lunga la più grande quota di mercato per la Pink Lady, mentre la Braeburn viene difficilmente ripiantata in Nuova Zelanda. Il Sudafrica, d'altra parte, è diventato un fornitore interessante grazie alla sua vicinanza geografica al mercato di vendita europeo e ai corrispondenti tempi di transito più brevi".

Per maggiori informazioni:
Patrick Sperl 
Cobana GmbH & Co. KG
+49 040 30 30 5-241
ps@cobana.com  
cobana-fruchtring.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto