Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Luz Santos Bollea - Terri Citrus

Grandi aspettative per il raccolto 2022 dei limoni argentini

I primi container del marchio argentino di limoni della Terri Citrus, Carmencita, sono appena stati caricati in direzione Europa e Stati Uniti. I clienti spagnoli hanno già chiesto di anticipare le spedizioni dei limoni, a causa dell’incertezza sui mercati globali, afferma Luz Santos Bollea, direttore marketing di Terri Citrus.


La famiglia Santos Bollea

“Siamo molto soddisfatti della qualità di quest'anno. Ci sono diversi calibri, da piccoli a medi e grandi, quelli preferiti dai mercati. Quest'anno sono aumentati tutti i costi di coltivazione, raccolta e imballaggio dei frutti, nonché quelli di trasporto. In questo momento, i prezzi sul mercato non sono buoni. I nostri container arriveranno tra un mese. Prevediamo che sarà una stagione molto difficile, con tutte le voci di spesa molto più alte rispetto agli anni precedenti. È molto difficile trovare i fitofarmaci che utilizziamo per preparare e confezionare i limoni, che sono diventati quindi molto più costosi. I limoni sono ciclici. Non abbandoneremo i nostri clienti. Abbiamo con loro rapporti buoni e duraturi", afferma Santos Bollea.

"La produzione di limoni Berna è diminuita, quest'anno, quindi i nostri clienti spagnoli ci hanno chiesto di inviare il nostro prodotto in anticipo. Abbiamo una buona opportunità, con i nostri clienti spagnoli. Ogni anno acquistano i nostri limoni. I primi container per l'Europa e gli USA sono stati caricati. Arriveranno in quei mercati più o meno nello stesso momento. Non so se sarà un’annata buona o cattiva. Trasformiamo la frutta che arriva un mese dopo, per poi essere venduta solo due o tre settimane dopo. A volte, nel momento in cui il container arriva, il prezzo potrebbe essere cambiato, ma noi lavoriamo soprattutto con i programmi. L'anno scorso, i prezzi erano davvero alti, prima di diminuire a fine stagione”, spiega Santos Bollea.

Terri Citrus, con sede a Tucuman in Argentina, dispone di 900 ettari di terreno con 750 ettari dedicati alla coltivazione dei limoni. Esportano oltre 100 container di limoni verso oltre 15 Paesi. I principali mercati d’esportazione sono verso USA, Paesi Bassi, Italia, Spagna e Regno Unito. Hong Kong, Indonesia, Dubai, Canada, Grecia e Francia sono mercati secondari. Nel 2021, la Terri Citrus si è classificata al primo posto nelle due classifiche stilate dal marchio di qualità All Lemon in Argentina, per la qualità dei suoi limoni esportati negli USA e nel resto del mondo.

Russia e Ucraina erano mercati dove i clienti pagavano prezzi fissi. La Terri Citrus ora deve trovare mercati alternativi per assorbire questi volumi. “È molto difficile, in quei Paesi. Quel gap sarà colmato da altri mercati. Forse in Asia o in Europa, perché hanno carenza di limoni, in questo momento. La Turchia ha concluso la stagione e la Spagna richiede più merce. Come produttori di Tucuman, abbiamo buoni rapporti con i nostri colleghi spagnoli", spiega Santos Bollea.

"Le linee di navigazione sono un nuovo partner, in questo momento. Prima erano solo dei fornitori a cui chiedevi un container e pagavi per il servizio. Ora sono partner strategici. È difficile trovare container. Spero che questa situazione torni presto alla normalità. Il costo di una cassa è aumentato del 30-40%. Questa è una situazione che va risolta rapidamente", avverte Santos Bollea.

Sua madre - Carmencita Bollea, soprannominata "Terri", che significa "terra fertile" - era figlia del fondatore del colosso della coltivazione ed esportazione, San Miguel. Terri Citrus e il marchio Carmencita prendono il nome dalla madre, scomparsa 5 anni fa. L'azienda è cresciuta da quando coltivava 97 ettari di limoni e li vendeva, sul mercato domestico, a un importante esportatore argentino.

Per maggiori informazioni:
Luz Santos Bollea
Terri Citrus
+54 9381 558 0251
lsantos@terricitrus.com 
www.terricitrus.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto