Hugo Melita - Global Avocados

Buone prospettive per la produzione portoghese di avocado

In Algarve, regione meridionale del Portogallo, la produzione di avocado ha registrato una rapida crescita, nell'ultimo decennio, guadagnando terreno su alcune delle colture tradizionali della regione, come il carrubo, gli agrumi o i mandorli. Secondo gli ultimi dati del censimento agrario del 2019, pubblicati lo scorso anno dall'Istituto nazionale portoghese di statistica (INE), ci sono circa 2.000 ettari di avocado piantati nel Paese e la maggior parte della superficie si trova in questa regione meridionale, che fornisce un terzo degli avocado alla società Global Avocados, con sede a Tavira.

"La Global Avocados nasce dalla fusione di 3 aziende dell'area dell'Algarve, dedite alla produzione e commercializzazione di avocado. Quest'anno, la nostra superficie è di 650 ettari, ed entro la fine del 2022, prevediamo di raggiungere gli 850 ettari. Il nostro obiettivo è raggiungere 1.000-1.200 ettari", afferma Hugo Melita.

"Uno degli obiettivi dell'azienda, nata nel 2020, era aumentare il valore degli avocado portoghesi perché, fino ad allora, vendevamo la nostra produzione agli operatori spagnoli. Molti clienti infatti sono rimasti sorpresi, perché non sapevano che il Portogallo producesse avocado".


Il team della Global

In realtà, il Portogallo è il secondo produttore di avocado nell'Unione europea. Secondo i dati condivisi da FAOSTAT, nel 2019 (l'anno con i dati disponibili più aggiornati per il Portogallo) la produzione portoghese di avocado è stata di 13.370 ton, il che colloca il Paese dietro la Spagna, primo produttore con oltre 97.000 ton, ma davanti agli altri produttori europei di questo frutto subtropicale.

"Ma anche la qualità è stata sorprendente. La campagna 2021, che è stata la prima, è risultata molto buona. I clienti ci hanno detto che la qualità che offrivamo era eccellente e hanno apprezzato la nostra affidabilità", afferma Hugo. "Il 2022 è iniziato bene, ma quest'anno la situazione del mercato dell'avocado è leggermente diversa. Ciò è dovuto a diversi fattori, tra cui la presenza di frutta di molte origini diverse, o il fatto che stiamo uscendo da una pandemia, e il mercato di questo frutto si è autoregolato".

"Tuttavia, riteniamo che ci sia ancora spazio di crescita e che, insieme alla Spagna, possiamo essere considerati i fornitori locali del continente, cosa che sarà sempre più apprezzata sul mercato europeo. Ci impegniamo anche sulla sostenibilità. Puntiamo a convertire tutte le nostre aziende agricole a una produzione senza residui e, una parte di queste, persino all'agricoltura biologica".

Forte crescita nel breve periodo
La proiezione di crescita è sicuramente buona, per la Global Avocados. "Abbiamo puntato molto sul nostro progetto. Finora sono stati investiti 5 milioni di euro, che ci hanno permesso di avere strutture di oltre 5.000 m², dotate di tecnologia all'avanguardia per la gestione e la lavorazione dei nostri avocado. La nostra attuale produzione ammonta a circa 3.000 tonnellate ma, dato che quasi il 50% delle nostre piantagioni sono giovani, prevediamo che la produzione aumenterà rapidamente nei prossimi anni", afferma Hugo Melita. "Il prossimo anno, ad esempio, prevediamo di raccogliere 4.500 tonnellate e, in 3-4 anni, di superare le 10.000 tonnellate".

"Il 95% dei nostri avocado sono della varietà Hass e il restante 5% Bacon e Fuerte. Tuttavia, stiamo già avviando alcune aziende di Maluma per cercare di estendere la nostra finestra di fornitura".

"Ci dedichiamo principalmente all'esportazione. Il 98% della nostra frutta viene spedito ai mercati europei di Spagna, Francia, Regno Unito, Paesi Bassi, Belgio, Italia, Svizzera o Germania. Gran parte del nostro successo in Europa è il risultato del lavoro del nostro direttore commerciale Rocio Rodriguez", afferma Hugo. "Per ora, solo il restante 2% viene venduto sul mercato interno. Tuttavia, il nostro obiettivo è diventare uno dei principali fornitori di avocado in Portogallo, dove i grandi supermercati forniscono tradizionalmente frutta di altre origini".

"Inoltre, stiamo già lavorando per registrare il marchio Algarve Avocado, che consentirà ai consumatori di distinguere e riconoscere i nostri frutti in tutti i mercati", afferma Hugo Melita.

Per maggiori informazioni:
Hugo Melita (partner)
Tel.: +351 911 511 030
Email: hugomelita@globalavocados.pt

Rocío Rodríguez (directora comercial)
Tel.: +351 910 166 909
Email: rociorodriguez@globalavocados.pt

Global Avocados
Mato de Santo Espírito,Vale Formoso
Cx Postal 225-M
8800-216 Tavira, Portugal
https://globalavocados.pt


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto