Grandi volumi di zenzero e aglio cinesi vengono rivenduti nei Paesi Bassi e dintorni

L'embargo sui trasporti congestiona i porti europei

Molti prodotti d’esportazione cinesi raggiungono l'Europa orientale e la Russia attraverso i porti dei Paesi Bassi, della Germania o della Turchia. La recente invasione russa dell'Ucraina sta creando notevoli difficoltà agli esportatori cinesi. Grandi volumi di prodotti d’esportazione sono bloccati nei porti di transito, dove poi vengono venduti. Questa situazione rafforza la concorrenza e fa scendere i prezzi.

Il direttore Zhang della Jining Greenstream Fruits & Vegetables Co., Ltd. ha spiegato che l'azienda ha spedito un abbondante volume di aglio nell'Europa orientale, ma il recente scoppio della guerra in quella regione ha interrotto il trasporto.

"Al momento, nel porto di Rotterdam abbiamo diversi container destinati a San Pietroburgo, ma le autorità portuali di Rotterdam si sono rifiutate di inoltrare i container in Russia, a causa dell'embargo sul commercio con questo Paese. Non c'è altra soluzione che immagazzinare temporaneamente i container nel porto. E i rapporti mostrano che Rotterdam attualmente immagazzina container di esportatori di tutto il mondo che si trovano tutti nella medesima situazione".

"Tutti questi container sono in attesa di venire redistribuiti. Un aspetto positivo di questa situazione è l'aiuto che riceviamo dalla nostra compagnia di navigazione Maersk, offrendo anche degli sconti su alcune delle spese di spedizione".

"Non siamo l'unica azienda a soffrire di questa situazione. Tutte le società d’esportazione cinesi, con container pieni di zenzero o aglio destinati alla Russia o all'Europa dell'Est, stanno affrontando gli stessi problemi. Molti esportatori sperano di trovare nuovi clienti vicino ai porti dove sono temporaneamente immagazzinati i loro prodotti. Ciò allenterebbe la pressione al porto e risolverebbe alcuni dei problemi di congestione. Tuttavia, il volume di zenzero e aglio in vendita nei Paesi Bassi e nei dintorni, è ora così abbondante che il prezzo è sotto pressione. Gli esportatori abbassano i loro prezzi per accelerare il processo e liberare i loro container dall’immagazzinamento temporaneo".

Il prezzo all'esportazione di zenzero e aglio mostra una tendenza al ribasso. Di recente, il prezzo FOB dello zenzero essiccato all'aria ha raggiunto 650-700 dollari per tonnellata, mentre il prezzo FOB dell'aglio di dimensioni comuni è di circa 900-950 dollari per tonnellata", ha affermato Zhang. "Il nostro aglio ha una shelf life abbastanza lunga, ma per gli esportatori che trasportano frutta, le perdite sono un po' più pesanti".

"Oltre ai problemi di trasporto, ci sono anche problemi con il cambio valuta. Il Rublo russo ha perso molto del suo valore e questo complica la situazione per gli importatori russi. I clienti non sono disposti ad accettare il tasso di cambio attuale. Preferiscono aspettare che la valuta risalga, prima di ultimare le transazioni".

"L'embargo interferisce nei trasporti verso la Russia, ma anche l'Ucraina è colpita dalla guerra. Dopo lo scoppio della guerra, il porto di Odessa è stato chiuso e le compagnie di navigazione hanno dovuto dirottare le loro navi mercantili verso i porti vicini, ad esempio in Turchia. Gli esportatori trovano difficile rivendere i loro prodotti nella zona".

Oltre allo zenzero e all'aglio, La Jining Greenstream Fruits & Vegetables esporta anche pomelo e limoni.

Per maggiori informazioni:
Zhang
Jining Greenstream Fruits & Vegetables Co., Ltd.
WeChat / WhatsApp: +86 158 5379 8811 
Email: info@greenstream.cn


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto