Per la Turchia, le esportazioni verso la Russia non si sono fermate

Continuano le esportazioni sul mercato russo dei prodotti ortofrutticoli turchi. Nonostante le incertezze dell’ultima settimana tra gli importatori russi, la situazione sembra si stia sbloccando. Anche i prezzi dell’ortofrutta sul mercato interno turco sono tornati alla normalità.

Sebbene i prezzi dell'ortofrutta sul mercato interno turco siano leggermente diminuiti nell'ultima settimana, secondo Sefik Can di Canlar Fruit, ora sono già tornati alla normalità. "Per quanto riguarda il mercato locale, non abbiamo notato un vero calo delle quotazioni in Turchia. Ogni anno circa il 5,5% della produzione agricola turca viene esportata in tutto il mondo. Ciò significa che il 95% della produzione viene consumato internamente, e quindi non è pensabile un calo dei prezzi di frutta e verdura fresca".

Sebbene la maggior parte dei Paesi europei non sia più autorizzata ad esportare merci sul mercato russo, questo non è vero per i prodotti turchi. Sefik Can è contento di ciò. La sua azienda esporta ogni anno una certa quantità di volumi in Russia.

"Per gli esportatori turchi, l'export in Russia non si è fermato. Tuttavia, c'è sicuramente un calo, se si considerano i dati sulle esportazioni della nostra regione verso la Russia. Nonostante l’esclusione dal sistema Swift, finora non abbiamo riscontrato problemi per quanto riguarda i pagamenti. La nostra azienda esporta mele, uva da tavola, pesche, ciliegie e melagrane sul mercato russo", conclude Can.

Per maggiori informazioni:
Sefik Can
Canlar Fruit
+90 (242) 339 21 91
sefik@canlarfruit.com 
www.canlarfruit.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto