Anthony Oboussier: "Tre notti di incessante lotta"

In Francia si vedono già i danni da gelo sulla produzione di albicocche

"Non mi sono mai sentito così esausto, non dormo da giorni", spiega Anthony Oboussier, produttore di pesche, albicocche, nettarine e ciliegie nel dipartimento della Drôme, dopo tre notti di incessante lotta contro il gelo. "Passiamo la notte a correre nei frutteti per accendere le candele il più velocemente possibile e cercare di limitare l'impatto del gelo. Stiamo vivendo una situazione senza precedenti. Mio padre ed io non abbiamo mai vissuto periodi così lunghi, con temperature così basse, all'inizio della stagione".

Una situazione ancora più drammatica perché è solo l'inizio del periodo di rischio gelate. "Attualmente stiamo usando tutti i nostri mezzi di protezione, anche se saranno sufficienti per un altro mese. È raro che accada di dover proteggere durante la fioritura. Normalmente, non avviene prima della fase dei frutticini".

Tra i 20 ettari di drupacee coltivati da EARL Les Chambres, le albicocche sono le più colpite al momento. "Il 75% degli albicoccheti è in piena fioritura. Non appena le temperature scendono sotto i -3 °C, i fiori si congelano. E, da venerdì, le temperature sono scese a -6/-7 °C. Siamo riusciti a mantenere i frutteti a -4,5 °C, e già si vedono i danni sulla produzione, anche se non si possono ancora quantificare. Con l'avanzare della stagione, la soglia di temperatura critica aumenterà. Raggiungeremo lo stadio dei frutticini in 2 o 3 settimane. Dovremo quindi proteggere i frutteti non appena la temperatura raggiungerà -1 °C".

Le temperature stanno aumentando leggermente, ma dovremo rimanere vigili, perché sono previste temperature di -2 °C e -4 °C. "Dobbiamo stare attenti al rischio gelate". Speriamo che Madre Natura sia più benevola nella rimanente parte della stagione.

Per maggiori informazioni:
Anthony Oboussier
Esprit Fruité
EARL Les Chambres


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto