Le considerazioni di Pietro Paolo Ciardiello di Coop Sole

Fragole: mercato positivo, ma preoccupa la mancanza di manodopera

Pietro Paolo Ciardiello del Gruppo Apofruit, nonché direttore della Coop Sole di Parete (in provincia di Caserta), conferma la crescita della produzione fragolicola italiana e un miglioramento dell'offerta produttiva. "Quest'anno, stiamo gestendo più di 25 milioni di piantine e oltre 15mila tonnellate di fragole provenienti da: Campania, Calabria, Basilicata, Emilia Romagna e Sicilia. Il gruppo rifornisce i mercati generali e la grande distribuzione organizzata, con un'offerta ricca e variegata: fragole convenzionali, bio e a residuo zero. Inoltre, gestisce i 3 brand: Solarelli, Chicche di Natura e SìBon".

"L'intero comparto è in forte crescita - dice Ciardiello - con un incremento degli impianti produttivi, e il mercato sta rispondendo molto bene. Quest'anno, il problema della manodopera sembra essersi acuito ancor più degli altri anni e qualche preoccupazione proviene dai trasporti, visto il caro carburanti e gli scioperi delle scorse settimane. Quello che ci fa stare in ansia è che di manodopera se ne trova sempre meno, vista la diminuzione degli operatori stagionali stranieri, che migrano in altre regioni d'Europa. Ora, però, la questione sembra peggiorare in vista delle prossime settimane, dato l'aumento fisiologico della produzione. E' naturale che ogni produttore voglia raccogliere tutta la produzione che ha programmato".

Ciardiello, poi, commenta l'andamento della campagna fragole, dicendo: "La campagna sta procedendo bene ed è cominciata assecondando le nostre aspettative, tant'è vero che stiamo riscontrando una buona richiesta di fragole sia dall'Italia sia dal Nord Europa. Ora la domanda supera l'offerta, a causa delle temperature più rigide, che hanno rallentato la produzione. In virtù di ciò, si sono riscontrati tentativi, da parte della Spagna, di inviare più prodotto sui mercati europei".

In termini di volumi, Coop Sole è in linea con quanto programmato, visto l'incremento di circa il 7% degli impianti produttivi messi a coltura. Come ogni anno, la cooperativa del casertano ha fatto mettere a dimora piante fresche di fragola a tutti i propri soci, per ottenere una maggiore qualità del prodotto.

L'obiettivo di Coop Sole, che verrà realizzato in un prossimo futuro, è ampliare la produzione di fragola biologica, con l'intento di ridurre l'impatto ambientale e di proporre un valido prodotto al consumatore. Tutto questo sarà possibile grazie all'instancabile lavoro portato avanti dallo staff tecnico della cooperativa. Si sta lavorando sulla ricerca di varietà rustiche adatte al bio, e al miglioramento delle tecniche e del processo di produzione.

"La prospettiva futura di Coop Sole - conclude Ciardiello - è proporre una fragola ottenuta da un processo di coltivazione al naturale, senza apporti chimici. In questo modo, vogliamo rispondere alle esigenze di mercato, che dà un forte input alla produzione, ma al contempo vogliamo proporre al consumatore una fragola bella da vedere, buona da mangiare e salutare".

Per maggiori informazioni:
Cooperativa Sole
Via della Repubblica n. 70
81030 Parete (Ce) - Italy
+39 081 5036887
+39 081 5035111
info@coopsole.it
www.coopsole.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto