Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Forte domanda per l'aglio all'inizio della stagione egiziana

La stagione dell'aglio egiziano sta entrando nel vivo, secondo Mai Yassin, export manager di Stars of Export. "Negli ultimi due mesi qui ha fatto freddo, dato che la stagione dell'aglio è iniziata verso la metà di gennaio. Adesso il clima è più caldo e stiamo cominciando a vedere dimensioni maggiori nei campi d'aglio". Anche se la domanda è stata forte per un po', abbiamo provato a ritardare l'inizio delle nostre spedizioni fino a quando il prodotto di dimensioni più grandi è diventato disponibile. Ciò significa che ora andremo a pieno regime".

Per quanto riguarda la guerra in Ucraina, Yassin ha dichiarato che per loro non ci sarà un impatto diretto, ma prevede comunque un calo dei volumi verso il mercato europeo: "Per noi i mercati principali sono Paesi Bassi e Germania, a volte mandiamo una spedizione per la Bulgaria o la Francia. La guerra ucraina avrà sicuramente un certo impatto sulla nostra stagione dell'aglio. L'Egitto non esporta direttamente in Russia, ma i mercati europei a volte esportano i nostri prodotti in Paesi terzi. Questo significa che l'attuale guerra influenzerà anche i volumi che saranno esportati dall'Egitto. Inoltre, a causa di ragioni economiche relative alla pandemia e alla guerra, le persone cercano di minimizzare le loro spese, il che significa che nel complesso potremmo assistere a un'esportazione di volumi inferiori. Tutto dipenderà dalla reazione del mercato alla situazione attuale".

"I prezzi dell'aglio sono stati più bassi dell'anno scorso, ma in questa stagione i prezzi per l'aglio secco potrebbero essere leggermente più alti. Ciò è dovuto all'ottimo raccolto e alla qualità che abbiamo avuto quest'anno per l'aglio secco - afferma Yassin - Attualmente stiamo esportando l'aglio fresco bianco e viola, entro la metà di marzo partiremo con i contratti sui volumi di aglio fresco. Prepareremo le spedizioni per l'inizio di maggio, quando cominceremo a esportare l'aglio fresco secco. Saremo molto occupati fino alla fine di luglio".

Anche se i costi aumentano, Stars of Export fa quello che può per non far aumentare i prezzi dell'aglio: "L'aumento dei costi in termini di energia elettrica, trasporto e materie prime hanno un effetto reale sul mercato. Abbiamo scelto di tagliare i nostri profitti per mantenere il commercio. Ciò ha significato sacrificare qualche margine, ma l'alternativa sarebbe stata l'aumento dei prezzi e riteniamo che non sarebbe stato un bene per il mercato", conclude Yassin.

Per maggiori informazioni:
Mai Yassin
Stars of Export
Tel: +20 111 012 1741
Email: export@starsofexport.com 
Web: www.starsofexport.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto