Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rapporto BLE per la settimana 8 del 2022

Pere extra-europee di piccolo calibro

Nella settimana 8 del 2022, sui mercati tedeschi, la presenza delle pere Williams Christ sudafricane è cresciuta bruscamente. In termini di volume il frutto ha superato le pere italiane Abate Fetel, che avevano dominato il mercato fino a quel momento. Tuttavia, il calibro dei frutti importati da oltreoceano sono stati nel complesso piuttosto piccoli, quindi non sempre sono riusciti a soddisfare la domanda. Quando i lotti sudafricani sono diventati più comuni sul mercato, secondo BLE, in molte aree i commercianti sono stati costretti a ridurre i prezzi per la gamma europea. Di conseguenza, sono stati osservati cali in diversi mercati. Tuttavia, i prezzi hanno continuato a mantenersi ben al di sopra di quelli degli anni precedenti.

Nel frattempo la disponibilità di prodotti italiani, olandesi, belgi e anche tedeschi è diminuita gradualmente, portando qua e là a lievi aumenti di prezzo. Anche la Turchia ha perso importanza in generale. Le pere Santa Maria e Devici turche sono state convincenti in termini di proprietà organolettiche, ma hanno ricoperto solo un ruolo complementare.

Mele
La domanda non è stata particolarmente grande e si è potuta soddisfare senza difficoltà. Pertanto, i prezzi non sono cambiati in modo significativo.

Uva da tavola
Nella settimana 8 era disponibile una vasta gamma di uve, ma, nel complesso, l'offerta è stata un po' limitata. Tuttavia, visto che l'interesse è stato limitato, la riduzione delle forniture non ha rappresentato un grosso problema.

Arance
Le arance spagnole hanno continuato a dominare il mercato. Le Navelina e le Navel hanno perso di importanza, mentre la prominenza delle Salustiana, delle Lane Late e delle Navelate è aumentata.

Mandarini
Nella settimana 8 la stagione dei mandarini è entrata lentamente nella sua fase finale. Anche se le forniture sono state comunque sufficienti a soddisfare la domanda, c'è stata una chiara riduzione. Le clementine erano quasi scomparse dal mercato.

Limoni
Sia il Primofiore spagnolo che il Lama e l'Interdonato turco hanno costituito la base dell'offerta. La domanda si è potuta soddisfare senza difficoltà. I prezzi hanno mostrato raramente dei cambiamenti.

Banane
In generale, il mercato delle banane è stato tranquillo, con un'offerta e una domanda sufficientemente equilibrate.

Cavolfiori
Le offerte di cavolfiori francesi e italiane sono state predominanti e integrate da prodotti spagnoli. La domanda non è stata particolarmente alta e si è potuta soddisfare con facilità.

Lattuga
In generale, i prezzi per tutti i tipi di lattuga sono diminuiti invece di aumentare. Tutti i mercati hanno riportato cali dovuti alla debolezza della domanda, ai resi dei dettaglianti e alle scorte accumulate.

Cetrioli
Lo spostamento dell'offerta dai cetrioli spagnoli a quelli dell'Europa centrale si sta verificando in tutti i mercati. Per esempio, questa settimana le consegne olandesi sono state ancora una volta più presenti e in competizione in termini di volume con quelle dalla Spagna meridionale.

Pomodori
Anche nella settimana 8 i mercati hanno sperimentato un'offerta limitata disponibile per quasi tutte le varietà. La Spagna ha dominato in termini di varietà, quantità e proprietà organolettiche. Il Marocco ha fornito soprattutto frutta sfusa, come in passato.

Peperoni
I peperoni spagnoli hanno dominato un mercato tranquillo. A fine gennaio l'inizio dell'inverno nei principali paesi di coltivazione ha avuto un forte impatto sui mercati.

Fonte: BLE


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto