Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Nel 2021, parassitizzazione delle ovature dal 20 al 30 per cento il primo anno

Lanci di Anastatus contro la cimice asiatica, inizio incoraggiante

Buoni riscontri in una zona della provincia di Modena per i primi lanci di Anastatus bifasciatus. Nel 2021, la cooperativa Italfrutta ha svolto una prima prova, ottenendo piccoli ma significativi risultati.

"La prova ha interessato tre aziende frutticole - spiega Sara Bellelli, tecnico di Ital-frutta - di cui due specializzate in pero e una con pero e drupacee. Abbiamo eseguito due lanci di Anastatus, a metà e a fine luglio per le aziende con pero, e più anticipati per l'azienda con drupacee. Gli insetti sono stati lanciati nei bordi, vicino a un argine di un canale, in un boschetto non lontano dai frutteti. Lo scopo era quello di inoculare l'insetto antagonista e verificare la sua efficacia in questo ambiente".

Lanci di Anastatus in una foto d'archivio

Poi in settembre 2021, in collaborazione con Bioplanet, sono stati effettuati i rilievi. Le prove hanno manifestato una parassitizzazione delle ovature di cimice dal 20 al 30%, con una media del 25%.

"E' un risultato incoraggiante - dichiara Alberto Poletti, vice presidente della cooperativa - in quanto si è trattato del primo anno di prova. Affinché un insetto antagonista possa raggiungere un equilibrio con l'insetto dannoso da contrastare, occorre tempo. Va anche sottolineato che, nei nostri territori, non vi è molta biodiversità, per cui il dato è ancora più incoraggiante. Stiamo valutando non solo di ripetere i lanci, ma anche di aumentare le aziende coinvolte già nel 2022".

Anastatus bifasciatus come specie nativa, versatile e disponibile in grandi quantità resta un'ottima opzione per intensificare e accelerare un processo di riequilibrio naturale. Il controllo biologico, alla luce di quanto non si è riuscito a fare con i trattamenti chimici anche a causa di mancanza di molecole autorizzate, resta sempre l'azione più efficace e a miglior rapporto costi/benefici nei casi di introduzione di parassiti esotici in un nuovo areale.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto