Luca Galatro della Vertigo Technologies:

"Se puoi garantire la qualità lungo tutta la filiera, riduci gli sprechi alimentari"

Nel settore della frutta, Fresco potrebbe essere la soluzione allo spreco alimentare. "Questo sensore di ispezione utilizza una tecnica di rilevamento approfondita, che non danneggia il frutto", spiega Luca Galatro della Vertigo Tech, l'azienda olandese che produce Fresco. "E' possibile stabilire la qualità di ogni frutto. Troppo spesso vediamo che intere cassette di frutta vengono scartate se, durante il controllo, un solo frutto risulta difettoso. Con questa tecnologia, puoi scansionare in modo rapido, semplice e accurato la qualità dell'intero lotto".

Il sensore utilizza le microonde elettromagnetiche per "guardare" in profondità nel frutto. "Anche per questo, Fresco è l'unico sensore a utilizzare questa tecnica per penetrare così in profondità nel frutto, ottenendo i migliori risultati. Fresco può definire parametri di qualità come maturazione, dolcezza, difetti interni e conservabilità. Tutto questo, in meno di un secondo".


Raffaele Romano (a sinistra) e Luca Gallatro (a destra)

"Gli ispettori possono quindi controllare facilmente le condizioni del frutto, ma si potrebbe usarlo per tutta la catena. Se riesci a monitorare e garantire la qualità, dal coltivatore al commerciante fino al rivenditore, manterrai il controllo lungo tutta la catena. E molto meno cibo verrà buttato via inutilmente", afferma Luca che, insieme al co-fondatore della Vertigo Tech, Raffaele Romano, parla di una riduzione dell’8% degli sprechi alimentari. "Circa il 10% di tutta la frutta non arriva mai nei negozi, nonostante i tre quarti siano di buona qualità".

Questi due ingegneri elettronici si sono incontrati alla Delft University of Technology (TU Delft) mentre Luca stava facendo il suo dottorato di ricerca. "Ecco dove, nel 2017, è nata Vertigo. E' una spin-off di TU Delft. Stavamo realizzando un progetto e abbiamo incontrato importatori di frutti esotici. Tutti hanno lo stesso problema. C'è molto da fare nell'area dell'ispezione. Quindi, abbiamo deciso di trovare una soluzione".


Foto: Fred Leeflang 

La versione portatile più piccola dovrebbe essere sul mercato nella prima metà del 2022. "Vogliamo introdurre una versione anche per le linee di selezione. La versione più grande dovrebbe essere pronta entro il 2024. Potrà controllare cinque pezzi di frutta al secondo. Vogliamo che siano operative al più presto", continua Luca.

"Questo grazie alla collaborazione con altre due aziende, che si concentrano nella selezione e nel confezionamento della frutta. È possibile utilizzare questi sistemi per diversi tipi di frutta. Ma sarà molto utile in particolare per quei frutti che devono essere trasportati e conservati per molto tempo".

Questi ambiziosi imprenditori vogliono che Fresco venga utilizzato anche per altri prodotti, come latte e uova. "Tuttavia, ci concentreremo sulla frutta, per i prossimi cinque anni. Non sarà un grande passo, ma c'è ancora molto da fare, in questo settore", conclude Luca.

Per maggiori informazioni:
Luca Galatro
Vertigo Technologies
Email: info@vertigo-tech.com 
www.vertigo-tech.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto