Sudafrica: il settore si prepara a un raccolto promettente di pomacee per il 2022

La raccolta 2022 è in pieno corso e i coltivatori si aspettano un buon raccolto. La tanto necessaria pioggia e l'adeguato fabbisogno di freddo durante l'inverno scorso hanno assicurato che i coltivatori avessero a disposizione abbastanza acqua per l'irrigazione. Ne è seguita una buona allegagione e a condizioni meteorologiche favorevoli. Si prevedono buone rese e qualità dei frutti. La primavera più fredda e le alte temperature di inizio estate sperimentate finora potrebbero avere un impatto sul calibro, ma i coltivatori continuano a essere molto ottimisti.

I giovani frutteti che stanno entrando in produzione sono uno dei principali fattori che contribuiscono all'aumento della stima del raccolto destinato all'esportazione. Il volume delle mele dovrebbe aumentare del 6% e quello delle pere dell'8%. Le cultivar di mele come la Cripps Pink Lady® e la Cripps Red/Joya® dovrebbero aumentare significativamente; rispettivamente del 9% e del 20%. Ciò è dovuto ai nuovi ceppi di cultivar con rese migliori che sono stati piantati negli ultimi anni.  

Stima delle esportazioni di pomacee (cartoni equivalenti da 12,5 kg x milione)

Per quanto riguarda le pere, ci si aspetta che la Forelle ritorni a un raccolto normale di circa 4 milioni di cartoni equivalenti, i volumi di Packhams' Triumph dovrebbero aumentare del 6%, così come i volumi di pere estive con sfumatura rossa, come la Cheeky, la Celina e la Rosemarie.

Per maggiori informazioni:
Jacques du Preez
Hortgro
Tel: +27 21 870 2900
Email: jacques@hortgro.co.za


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto