Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mosca: al mercato di Rizhsky non manca nulla

Il mercato moscovita di Rizhsky è conosciuto soprattutto per i fiori, ma anche gli appassionati di frutta e verdura qui possono riempirsi gli occhi. Gli operatori del mercato si impegnano nella presentazione (molto bella) dei prodotti; ma per esempio di che origine saranno le pesche?

Clicca qui per il reportage fotografico.


Il mercato ha ancora un aspetto un po' grezzo, ma è piacevole da visitare. Per quanto riguarda gli ortofrutticoli, è particolarmente interessante per le imprese di ristorazione. I prezzi sono più alti di quelli dei supermercati. I prodotti appaiono ottimi e la presentazione è chiaramente curata. Anche nel primo pomeriggio le bancarelle sono colme di prodotti freschi, che vengono bagnati regolarmente con bottiglie forate.

Clicca qui per il reportage fotografico.


Azerbaigian e Iran
Naturalmente, a causa dell'embargo al mercato non si possono trovare ufficialmente prodotti europei, ma con uno sguardo attento qualche domanda può venire spontanea, come ad esempio che origine abbiano le pesche. All'inizio di questa estate era già stato segnalato che le drupacee europee si potevano trovare abbondantemente sul mercato russo. Sulle etichette i prodotti riportano i Paesi di provenienza: Azerbaigian, Israele, Iran e naturalmente anche Russia e Bielorussia. A colpire ulteriormente anche i diversi tipi di uve, patate, meloni e piccoli frutti, tutti presentati impeccabilmente.

Degna di nota anche la presenza di ortaggi di prima qualità, che si distinguono da quelli presenti nella maggior parte dei supermercati. Tuttavia, esiste una mancanza di differenziazione del prodotto: i pomodori ciliegino non si trovano, i peperoni a corno non sono conosciuti, le specialità non si trovano in questo mercato.

Clicca qui per il reportage fotografico.

Lista dei prezzi - 100 rubli corrispondono a circa 1,40 euro
Aneto, Azerbaigian: 1 mazzo 100 rubli
Prezzemolo, Azerbaigian: 1 mazzo 100 rubli
Coriandolo, Azerbaigian: 1 mazzo 100 rubli
Cipollotti, Azerbaigian: 1 mazzo 100 rubli
Dragoncello, Israele: 1 mazzo 100 rubli
Basilico, Israele: 1 mazzo 100 rubli
Menta, Israele: 1 mazzo 100 rubli
Basilico (verde), Israele: 1 mazzo 100 rubli
Rucola, Israele: 1 mazzo 200 rubli
Lattuga romana, Iran: 1 cespo 100 rubli
Insalata Iceberg, Iran: 1 cespo 250 rubli
Lollo rosso, Iran: 1 cespo 250 rubli
Insalata (in foglie, sfusa), Russia, 1 mazzo 100 rubli
Cavolo cinese, Russia: 1 kg 250 rubli
Spinaci, Azerbaigian: 1 mazzo 100 rubli
Porro, Iran: 1 kg 500 rubli
Ravanelli, Russia: 1 mazzo 100 rubli
Sedano, Azerbaigian: 1 kg 300 rubli
Carote, Bielorussia: 1 kg 200 rubli
Zucca, Russia: 1 kg 150 rubli
Barbabietole, Russia: 1 kg 100 rubli
Zenzero, Israele: 1 kg 500 rubli
Aglio, Azerbaigian: 1 mazzo 100 rubli

Il mercato di Rizhsky
Il mercato di Rizhsky ha una lunga storia e una volta era il mercato più grande della città, soprattutto grazie al commercio dei fiori. Al momento si trova in un edificio degli anni '80.

Verso la fine e dopo la caduta del comunismo, intorno al mercato di Rishsky c'era una vasta gamma di chioschi che vendevano, illegalmente, prodotti occidentali. Nel frattempo i negozi sono diminuiti, ma il mercato è ancora fiorente. I fiori rappresentano chiaramente il prodotto chiave di questo mercato. Al centro si trovano decine di postazioni ortofrutticole e si vedono anche altri prodotti freschi.

Interessato al mercato dei fiori? Clicca qui per accedere alla notizia su FloralDaily, il nostro sito internazionale per i fiori

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto