A Siviglia, in Spagna

In questa stagione attesa riduzione di areale per le patate da industria

A Siviglia, la principale provincia di produzione dell'Andalusia, è già cominciata la campagna della semina delle patate. Finora i produttori hanno piantato solo il 10% della superficie totale, ma le previsioni indicano già un calo della produzione per questa stagione, che si concentrerà principalmente sulle varietà destinate all'industria.

"La scorsa stagione è stata negativa in termini di esportazioni. Inoltre, molti coltivatori di patate producono anche frutta e, a causa della prolungata siccità, hanno scelto di riservare le scarse scorte d'acqua che ci sono ai loro alberi. Inoltre, stiamo affrontando aumenti dei costi di produzione senza precedenti. Coltivare patate costa circa 1.300 euro per ettaro in più, solo a causa dell'aumento del costo dell'elettricità, del diesel e dei fertilizzanti - ha dichiarato il CEO di Meijer Iberica, Javier Boceta - In queste condizioni è logico pensare che ci sarà una riduzione di areale dedicato".

L'azienda Meijer Ibérica sta dietro alle varietà più seminate e quelle più richieste dall'industria nazionale, essendo leader nei segmenti di mercato delle chip di patate, dei prodotti a base di patate per microonde e delle patate da mensa.

"La campagna si sta sviluppando in modo molto soddisfacente dopo le piogge che ci sono state nella settimana di Natale e le alte temperature alla fine del 2021", ha detto Boceta. "Speriamo che il clima ci permetta di avere buone rese".

Boceta ha anche detto che gli agricoltori continueranno a piantare patate da mensa e che le coltiveranno sulla stessa superficie perché hanno un accordo con una catena di supermercati. "La diminuzione dell'area di produzione sarà dovuta al calo delle patate destinate all'industria - ha detto - Dopo una lunga battaglia l'industria ha aumentato i prezzi, ma non abbastanza perché gli agricoltori inizino a piantare queste varietà".

"A settembre e ottobre ci sono stati molti volumi di patate da industria di buona qualità ed economici. Tuttavia, ci potrebbero essere problemi di approvvigionamento da maggio e giugno se non si firmano adeguati contratti ora", ha dichiarato.

Fonte: sevilla.abc.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto