Sabrosa-Candonga e Fortuna

Aggiornamento sullo stato dei fragoleti del Metapontino

Gennaro Motta, agronomo della Timac Agro Italia, ci fornisce un aggiornamento sullo stato attuale dei fragoleti nel Metapontino, a poche settimane dagli ultimi trapianti.

"In Basilicata, i trapianti delle fragole sono terminati da circa 60 giorni (25- 28 ottobre 2021), per entrambe le tipologie di pianta (radicata e fresca). Per chi ha inserito cultivar precoci, la raccolta è invece iniziata da circa un mese. Quest'anno, ciò che accomuna quasi tutte le coltivazioni è il leggero ritardo nello sviluppo della pianta, a causa sia di ritardi nelle consegne delle piantine, e quindi nella messa a dimora, sia dell'andamento climatico di novembre/metà dicembre, caratterizzato dalla scarsa presenza di luce, molte piogge e un alto tasso di umidità".

"Per quanto riguarda le cultivar Fortuna e Sabrosa-Candonga, le due varietà che seguo in modo particolare, si registra un ritardo di poco più di 15 giorni, rispetto allo stesso periodo del 2020. Ad esempio, sui trapianti della precoce Fortuna effettuati nella prima decade di settembre abbiamo notato una significativa distinzione in termini di moria della pianta e di quantità dei frutti, rispetto alle piantine messe a dimora a partire da metà settembre, dove invece i campi sono più performanti e con problemi di fallanza davvero irrisori".

Fragola Fortuna 

"Le principali operazioni colturali messe in atto in questo periodo sono:

  • Sfogliatura per le cultivar precoci, affinché i frutti possano avere una maggiore esposizione e arieggiamento, tali da garantire una più facile e veloce colorazione;
  • Interventi mirati di difesa fitosanitaria contro le muffe. Infatti, specie nelle coltivazioni meno sviluppate, si tende a chiudere le serre, così da accumulare calore e velocizzare la crescita delle piante. Questa pratica, però, potrebbe portare alla più facile diffusione di patogeni;
  • Ottima gestione dell'acqua, in un contesto in cui le ore di luce e il fabbisogno idrico si riducono. La giusta quantità d'acqua potrebbe evitare la diffusione di malattie fungine e/o problemi di asfissia radicale".

"In questi ultimi giorni, con l'arrivo di aria più mite e giornate soleggiate, il processo di maturazione dei frutti tende a velocizzarsi, permettendo così ai produttori di aumentare gli stacchi e la frequenza di raccolta". 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto