Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Entro fine anno, le esportazioni colombiane di avocado potrebbero raggiungere i 210 milioni di dollari

L'avocado colombiano ha registrato una crescita significativa nel settore dell’export, fino a diventare uno dei più importanti prodotti agricoli d’esportazione non tradizionali del Paese. Secondo Jorge Restrepo, direttore di Corpohass, le esportazioni di avocado del Paese dovrebbero raggiungere i 210 milioni di dollari, entro la fine dell'anno. L'obiettivo del 2022 è mantenere la presenza del frutto nelle sue nuove destinazioni, ha aggiunto Restrepo.

"Negli ultimi 4 anni (da agosto 2017), abbiamo raggiunto sette nuovi mercati aperti: Stati Uniti, Argentina, Giappone, Perù, Cina, Corea del Sud e Cile. Ciò è stato possibile grazie al National Government's Health Diplomacy, al lavoro di ICA, come ente sanitario incaricato per la negoziazione dei protocolli d’accesso, e dei Ministeri del commercio e dell'agricoltura. Nel 2022, vogliamo diversificare i mercati, esportare di più verso nuove destinazioni e ridurre la nostra dipendenza dalle vendite in Europa, che continua a essere il nostro mercato naturale", ha aggiunto Restrepo.

C'è una forte tendenza al rialzo delle esportazioni. Tra gennaio e settembre, il Paese ha esportato 69.600 tonnellate, per un valore di 156 milioni di dollari, ossia il 35% in più in volume e il 63% in più in valore, rispetto allo stesso periodo del 2020.

"Le nostre vendite raggiungono il picco tra fine anno e marzo, e continuiamo a essere forti nei mercati europei. Inviamo i nostri prodotti in 33 destinazioni e ci sono circa 92 esportatori che stanno conquistando questi mercati grazie al sapore dei nostri prodotti, ecco perché abbiamo buone prospettive per il 2022", ha aggiunto Restrepo.

"Alcune delle nostre nuove destinazioni sono i mercati in cui vorremmo rafforzarci. I Paesi Bassi rappresentano il 53% delle nostre vendite e sono il nostro mercato più grande. La top ten dei mercati di destinazione è completata da Regno Unito, Spagna, Belgio, Francia, Germania, Argentina, Stati Uniti, Russia e Costa Rica. Vogliamo istituire una commissione colombiana che promuova gli avocado domestici negli Stati Uniti, il principale mercato mondiale per questo frutto", ha affermato Restrepo. Uno delle attività in sospeso è quella di far arrivare la frutta in Cile.

Anche la società di produzione ed esportazione dell’avocado Hass della Colombia, Corpohass, sta lavorando per ottenere un marchio d’origine per il frutto colombiano.

Fonte: portafolio.co 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto