Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Focus sul mercato mondiale delle bacche

La popolarità di lamponi, more e ribes rosso continua a crescere nella maggior parte dei paesi, con il ribes rosso in leggero ritardo, in alcuni luoghi, rispetto alle altre due bacche. In Sudafrica, il crescente interesse per i mirtilli ha aumentato la popolarità del segmento in generale, e lamponi e more, in particolare, ne hanno beneficiato. Le forti piogge durante le stagioni di coltivazione in Messico e in Australia hanno avuto alcuni effetti sul volume e sulla qualità delle bacche, anche se in Australia il danno è stato limitato grazie alla protezione data dalla coltivazione coperta.

Paesi Bassi: mercato equilibrato per i lamponi, more estremamente costose
"Per quanto riguarda i lamponi, la stagione nelle nostre aziende agricole portoghesi sta già volgendo al termine. Qualche settimana fa abbiamo iniziato con le consegne dirette dal Marocco al Regno Unito e ora abbiamo cominciato anche altrove in Europa. Le vendite stanno andando bene. L'offerta non è estremamente alta in questo periodo, ma non lo è nemmeno la domanda, quindi il mercato è in buon equilibrio. I prezzi sono intorno agli 8,50-9 euro al kg. L'aspettativa è che l'offerta aumenterà di nuovo nelle prossime settimane, quindi si spera che lo faccia anche la domanda", dice un commerciante olandese. Secondo lui, attualmente le vendite di more sono le più difficili. "Normalmente, durante queste settimane il grosso dell'offerta viene dal Messico. Tuttavia, la maggior parte di quella frutta arriva con i voli passeggeri commerciali e non è nemmeno la metà di quello che era prima. Ciò si è tradotto in more estremamente costose, con prezzi tra i 12 e i 16 dollari al kg. La disponibilità rimane per ora limitata".

"Ritengo che la domanda di ribes rosso non sia forte come negli altri anni. I prezzi sono intorno ai 6-6,50 euro al kg. La Germania e l'Italia sono i nostri mercati principali per il ribes rosso. Tradizionalmente, la domanda aumenta un po' a gennaio e febbraio".

Crescono gli acquisti di bacche in Italia
Secondo il GfK Consumer Panel, le bacche mostrano una forte crescita, con 7,5 milioni di famiglie che le hanno acquistate nell'ultimo anno, in crescita del +22% rispetto all'anno scorso e un +26% rispetto a due anni fa.

In particolare more, lamponi e ribes sono acquistate da quasi 4,6 milioni di famiglie nell'ultimo anno terminante a ottobre 2021 e quindi, nonostante la forte crescita, hanno ancora un notevole potenziale di sviluppo.

Le more sono acquistate da circa 1,7 milioni di famiglie e sono relativamente più stabili nel tempo. I lamponi sono la tipologia più diffusa con oltre 3,2 milioni di famiglie acquirenti nell'anno terminante a ottobre 2021, con un +24% rispetto a due anni fa. I ribes sono invece una tipologia ancora relativamente poco diffusa, con circa 1,3 milioni di famiglie che li acquistano, ma addirittura quasi raddoppiate rispetto a due anni fa.

Anche secondo quanto riferito dagli operatori, lamponi, more e ribes sono tre articoli che stanno ottenendo ottimi risultati di vendita, nei supermercati italiani. Lo conferma un buyer di una delle più importanti catene. Gli incrementi di vendita nel 2021 sul 2020 raggiungono il 10%. Anche nel mese di novembre, nonostante si sia registrato un calo generalizzato di vendite di ortofrutta, questi articoli hanno tenuto bene le posizioni. Anche i prezzi sono mediamente alti, tra i 12 e i 14 €/ kg, al momento, anche perché l'offerta italiana ed europea è quasi assente.  Gli operatori si augurano che tale tendenza possa proseguire anche nelle prossime settimane, quando, con le festività natalizie, si registrerà un ulteriore incremento delle richieste

Nel packaging, sono molto ricercate le vaschette trasparenti che lasciano vedere bene il prodotto. Le grammature per i lamponi vanno da 125 a 250 grammi, ma ultimamente si preferisce la più piccola da 125 perché i lamponi si rovinano meno e il prezzo (per la singola con confezione) è inferiore. Per more e ribes invece la grammatura da 125 è sempre la più presente.

Circa le provenienze, le more sono per lo più estere, dal Messico. i lamponi provengono da Italia, Spagna e Marocco, mentre i ribes sono quasi sempre italiani. 

Spagna: i piccoli frutti spagnoli sentono la pressione della concorrenza marocchina
Nel 2020, la Spagna era al secondo posto nella classifica dei produttori di lamponi dell'UE, con un totale del 25,43%. Il 99% della produzione spagnola proviene dall'Andalusia, principalmente dalla provincia di Huelva e viene per lo più esportata. Attualmente, la coltivazione dei lamponi avviene quasi tutto l'anno, grazie alla sovrapposizione di diverse varietà rifiorenti (che producono un raccolto più di una volta a stagione) e non rifiorenti, ma tra marzo e maggio la produzione registra un picco.

Secondo un commerciante spagnolo, fino a due settimane fa le vendite stavano andando bene, dopo di che la concorrenza del Marocco ha cominciato a crescere significativamente. L'aumento dei focolai di Covid-19 in Europa e le ulteriori restrizioni stanno avendo effetti negativi anche sulle vendite di lamponi, poiché i clienti del settore alberghiero e della ristorazione hanno nuovamente a che fare con le chiusure.

In Spagna la superficie di lamponi è diminuita del 11,9% nel 2021 e la produzione della campagna 2020/21 è stata stimata in 48.258 tonnellate, 1,7% in meno rispetto alla stagione precedente. Nel periodo tra le stagioni 2015/16 e 2020/21 le esportazioni sono cresciute di quasi il 58%. Tuttavia, anche il volume delle importazioni è aumentato, con una fornitura proveniente principalmente dal Marocco (75%) e dal Portogallo (23,6%) nella campagna 2020/21. Il principale importatore è la Germania, che lo scorso anno ha assorbito il 30,4% delle esportazioni spagnole, seguita da Regno Unito (28%), Paesi Bassi (13%) e Francia (11%).

Sudafrica: more e lamponi beneficiano del trend dei frutti rossi
Le more e i lamponi stanno beneficiando dell'esplosione dell'interesse per i mirtilli.

Nell'ultimo mese il raccolto di more è aumentato, e fino ad ora nella stagione 2021/22 sono state esportate poco più di 17 tonnellate. Nella stagione 2020/21 sono state esportate 193 tonnellate, volume che è stato comunque caratterizzato da un forte aumento rispetto alla stagione 2014/15, quando furono esportate 12 tonnellate di more.

Nella stagione 2018/19, secondo le statistiche, il 51% delle more del Sudafrica è andato in Medio Oriente e il 47% nel Regno Unito.

Negli ultimi anni le esportazioni di lamponi sono cresciute e sono in corso delle prove per testare nuove varietà di lamponi. In Sudafrica i produttori di lamponi sono meno di dieci, molti dei quali si trovano sulla costa e alcuni sull'Highveld.

Finora sono state esportate poco meno di 298 tonnellate di lamponi; mentre la stagione 2020-21 si è conclusa con oltre 1.500 tonnellate.

Nella stagione 2019-20 il Regno Unito ha acquistato il 61% dei lamponi del Sudafrica e il Medio Oriente il 29%. Il prodotto viene spedito per via aerea.

Nord America: in Messico la stagione delle piogge influenza il volume e la qualità delle bacche del Nord America
I volumi di lamponi sono alti. Uno spedizioniere sostiene che attualmente i lamponi provengono da due regioni, ovvero il Messico centrale, che ha iniziato a fine agosto-inizio settembre e più recentemente la Baja California. "Avremo volumi decenti per la metà di dicembre", dice.

Lo spedizioniere fa notare che il Messico centrale ha assistito a piogge costanti e persistenti in autunno. "Ciò ha sicuramente avuto un impatto su tutte le bacche in Messico, purtroppo. Di conseguenza i volumi sono più bassi e sempre in termini di volume, l'inizio della stagione è stato più tardivo. Tuttavia il prodotto è disponibile", dice lo spedizioniere.

Nel frattempo la domanda di bacche è stata eccellente, in particolare per quanto riguarda una nuova varietà in corso di lavorazione da parte dello spedizioniere, il lampone Malu. "Ha una dimensione e un colore molto buoni e anche se il calibro è grande, risulta essere abbastanza sodo. Inoltre, questa varietà ha anche un'eccellente conservabilità e diventa molto dolce con un tocco di acidità. C'è molto lavoro nello sviluppo varietale dei lamponi".

Lo spedizioniere afferma che i coltivatori di entrambe le regioni hanno il lampone Malu, anche se i coltivatori della Baja California avranno anche altre varietà. "Con le due regioni che si uniscono nei mesi invernali, avremo quantità estremamente buone dalla metà di gennaio alla fine di febbraio. Lo stesso Malu avrà anche un picco di quantità in quel periodo, in tempo per San Valentino", dicono.

Inoltre, la domanda complessiva sembra più forte dell'anno scorso. "È stato un autunno forte e i lamponi si muovono sempre bene durante le feste, specialmente a Capodanno. E poi gennaio e febbraio sono mesi favolosi - la gente mangia sano e i frutti di bosco sono particolarmente adatti perché possiedono tanti benefici per la salute", dice lo spedizioniere.

Per quanto riguarda i prezzi, sono buoni e si prevede che miglioreranno con l'avvicinarsi di Natale e Capodanno.

Un altro spedizioniere dice che le sue forniture di more sono in gran parte della varietà Tupi e provengono dal Michoacán. "Stiamo assistendo a una stagione più stabile rispetto alla scorsa. Ma l'offerta non è così abbondante e la qualità della Tupi potrebbe avere qualche difetto. Ci aspettiamo che sia così per tutta la stagione".
La Tupi è la varietà di mora dominante da almeno 15 anni. "Molti anni fa era una grande varietà in termini di qualità, ma a causa del settore di trasformazione e di come viene trattata, ora è in cattive condizioni", dice.

Ad aumentare le preoccupazioni sulla qualità delle more c'è anche la prolungata stagione delle piogge in Messico. "Di solito le piogge finiscono alla fine di settembre o all'inizio di ottobre e invece sono arrivate fino alla fine di ottobre. Quindi il maltempo non solo ha colpito le more, ma anche molte altre bacche e colture", dice il caricatore.

L'inizio della stagione ha prospettato un leggero cambiamento. "La scorsa stagione abbiamo avuto una forte gelata che ha colpito circa 800 ettari di coltivazioni di bacche nel Michoacán", dice, facendo notare che la stagione è iniziata circa quattro settimane prima quest'anno, all'inizio di settembre.

Allo stesso tempo l'azienda sta lavorando con la sua varietà più recente, la Sultana, di cui ha già iniziato la raccolta. "Al momento la produzione è limitata, ma entro quattro o cinque settimane ci aspettiamo di raccogliere molto di più - dice lo spedizioniere - In un mondo ideale vorremmo spedire solo Sultana. Ma ci vuole tempo per sviluppare le aziende agricole. Non ci sono abbastanza frutti di questa varietà per riempire gli scaffali in questo momento, quindi sarà un mix", dice, notando che la varietà promette una buona durata di conservazione e una buona esperienza di consumo per i consumatori.

Per quanto riguarda la domanda, a causa dell'attuale qualità delle bacche di varietà Tupi, il frutto risulta essere più morbido rispetto alla scorsa stagione. "I rivenditori sono riluttanti a promuovere la varietà a causa della qualità e ciò ha influenzato la domanda".

Per quanto riguarda i prezzi, ci si aspetta un mercato sano, dato che c'è meno frutta rispetto alle stagioni precedenti.

Il ribes rosso ha una produzione limitata negli Stati Uniti. Se acquistato, viene spesso comprato fresco dagli europei che si trovano nel paese, altrimenti viene trasformato in marmellate e gelatine.

Australia: la produzione coperta salva i lamponi australiani dagli effetti peggiori della pioggia
Un importante produttore di frutta australiano prevede che molti dei suoi lamponi di qualità arriveranno sugli scaffali dei negozi quest'estate, dato che a novembre sono entrati in produzione due dei suoi siti di coltivazione. Attualmente si sta terminando il programma inverno-primavera a Wamuran, vicino alla Sunshine Coast del Queensland, che si trova nell'ultimo mese della stagione, mentre altre aree di produzione iniziano a crescere. Stanthorpe (nel Queensland meridionale) e la Tasmania hanno iniziato tre settimane fa - perciò per un paio di settimane e fino a metà dicembre ci saranno tutti e tre i siti dell'azienda a livello nazionale. Anche se la regione di Stanthorpe ha registrato un clima piuttosto umido dopo le forti piogge degli ultimi due mesi, tutti i lamponi sono coltivati sotto copertura, quindi la pioggia in sé non ha influito sulla qualità della frutta. Tuttavia, l'umidità è stata elevata, quindi dal punto di vista della coltivazione è stato più difficile tenere sotto controllo le malattie fungine.

Come categoria, i dati di produzione sono raccolti sotto "Rubus", che comprende lamponi, more e altre bacche (come gli ibridi boysenberry e silvanberry). Queste bacche hanno avuto un aumento annuale dal 2018 in termini di volumi prodotti. Secondo i dati più recenti, relativi all'anno conclusosi a giugno 2020, sono state prodotte 9.932 tonnellate, di cui 7.404 tonnellate erano rappresentate da lamponi, 2.483 tonnellate da more e 45 tonnellate da altre bacche. La produzione di bacche Rubus è stata valutata a 216 milioni di dollari, con un aumento del 4% rispetto all'anno precedente.


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto