Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

I dati di GfK Consumer Panel

Lamponi, more e ribes: in decisa ascesa l'interesse delle famiglie italiane, specie al Nord

La categoria dei frutti di bosco vive un momento di grande sviluppo di penetrazione. Se come prima lettura consideriamo la categoria come comprensiva di mirtilli (la tipologia più penetrata con oltre 5 milioni di famiglie acquirenti), lamponi, more e ribes, l'osservatorio permanente di GfK Consumer Panel mostra livelli di penetrazione in forte crescita, pari a circa 7,5 milioni di famiglie acquirenti nell'ultimo anno con un +22% rispetto all'anno scorso e un +26% rispetto a 2 anni fa.

Se ci concentriamo sulla categoria senza mirtilli, è assolutamente confermata la crescita di penetrazione, con un +8% rispetto all'anno scorso e un +27% rispetto a 2 anni fa, si tratta davvero di uno sviluppo fortissimo e molto sopra la media di altre categorie, a riprova di un crescente e deciso interesse delle famiglie italiane per queste tipologie di prodotti.

In particolare more, lamponi e ribes sono acquistate da quasi 4,6 milioni di famiglie nell'ultimo anno terminante a ottobre e quindi, nonostante la forte crescita, denotano ancora un potenziale di sviluppo di penetrazione notevole.

© Vasily Topko | Dreamstime.com

La media mensile di penetrazione di queste categorie in totale è pari al 3,2%. Solo a giugno raggiunge un picco del 6,3% e resta sopra media tra marzo e settembre, ma senza mai superare il 5%. Anche nel mese di dicembre, in corrispondenza con le festività natalizie, la categoria in totale raggiunge il 2,3% di penetrazione. Ci sono quindi notevoli opportunità teoriche di destagionalizzazione e di maggiore sviluppo di penetrazione in corrispondenza delle festività.

Le more sono acquistate da circa 1,7 milioni di famiglie e sono relativamente più stabili nel tempo in penetrazione. I lamponi sono la tipologia più penetrata con oltre 3,2 milioni di famiglie acquirenti nell'anno terminante a ottobre 2021, con un +24% rispetto a due anni fa. I ribes sono invece una tipologia ancora relativamente poco penetrata, con circa 1,3 milioni di famiglie, ma addirittura quasi raddoppiate rispetto a due anni fa.

Il biologico è ancora molto poco presente in queste categorie, in cui complessivamente raggiunge uno 0,7% di penetrazione sul totale delle famiglie Italiane.

E' talmente elevato il tasso di crescita di penetrazione della categoria, che lo si riscontra in tutti i canali distributivi, persino in quelli più in sofferenza in termini di parco acquirenti come Iper e piccole superfici di prossimità o addirittura tradizionali come i fruttivendoli. Emerge chiaramente anche in questa categoria il fenomeno del discount, dove oltre un milione sono le famiglie acquirenti queste categorie (+60% vs 2 anni fa) e parallelamente il fenomeno online, ancora piccolo al momento (367.000 sono le famiglie acquirenti nell'ultimo anno terminante a ottobre 2021) ma in fortissima crescita (+189% di famiglie rispetto a due anni fa).

La penetrazione della categoria è spiccatamente più concentrata al Nord dove oltre il 70% delle famiglie acquirenti risiede (indici di penetrazione pari al 177 al Nord-Ovest, area di maggiore concentrazione della categoria, e del 115 al Nord-Est). Cresce nel tempo anche la penetrazione al Centro, ma resta sotto media, mentre è ancora da sviluppare al Sud.

Anche per via della sua concentrazione geografica, la categoria è particolarmente penetrata nelle fasce socio-economiche alte. Risulta inoltre essere una delle categorie ortofrutta più gradite anche dagli shopper giovani, sia sotto i 34 anni (indice di penetrazione pari a 108), sia 35-44 (indice 118). Anche le altre fasce di età più centrali e senior sono tutte piuttosto ingaggiate con la categoria, senza nessuna con indici molto sotto media, a riprova del potenziale di sviluppo che la categoria sottende, considerato il gradimento molto trasversale per età e tipologia di famiglia e con l'unico limite ad oggi rappresentato dal Sud Italia. Si nota in particolare anche un indice molto alto nelle famiglie con bambini (114).

Molto importante per il futuro perseguire la crescita della categoria attraverso lo sviluppo di penetrazione, anche focalizzandosi sui nuovi trend in essere nel largo consumo, che potrebbero rappresentare delle notevoli leve per lo sviluppo. Si cita in particolare:

■ la sostenibilità (necessità di pensare soprattutto a packaging sostenibili): il 26% degli shopper italiani è sempre più attento ai temi della sostenibilità (Ricerca WCWD condotta sul Consumer Panel di GfK);

■ la crescente attenzione da parte dello shopper all'origine del prodotto: il 72% degli shopper tende ad acquistare prodotti locali, il 58% cita che l'origine del prodotto è una delle informazioni più osservate sul pack (Ricerca WCWD condotta sul Consumer Panel di GfK);

■ il biologico: oltre il 90% degli Italiani acquista almeno una volta un prodotto bio, con crescite significative di frequenza e spesa;

■ molto importante anche ritagliare la giusta visibilità della categoria negli affollati spazi dedicati alla frutta nel punto vendita, poiché essa è fortemente legata allo sviluppo di penetrazione;

■ ultimo ma non ultimo, è importante rendere sempre più riconoscibili e forti i brand nella mente del consumatore, conscendo approfonditamente i propri livelli di penetrazione e le strade per lo sviluppo col brand.

Autore: Marco Pellizzoni – Direttore Commerciale GfK Consumer Panel Italia

Per maggiori informazioni:
Daniela Mastropasqua
Business Development Manager | Consumer Panel & Services
GfK | Italia
+39 335 185 3430
daniela.mastropasqua@gfk.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto