Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

René Schmidtlein, di Früchte Schmidtlein Ltd

"Si lavora meglio con la lattuga Lollo Rossa italiana rispetto alla lattuga di serra tedesca"

Il continuo aumento del numero di contagi da Covid-19, in Germania, sta avendo nuovamente un grande impatto sull'attività dei fornitori e, soprattutto, dei ristoratori. René Schmidtlein, della Früchte Schmidtlein Ltd, ha dichiarato che anche nella sua azienda gli affari sono tornati a rallentare. Ci ha anche parlato della lattuga Lollo Rossa e degli agrumi dall'Italia e delle tendenze attuali nel Knoblauchsland, la zona a vocazione orticola della Franconia.

Grande richiesta di verdure italiane
"In questo momento le verdure italiane sono di nuovo molto richieste, dato che la stagione delle verdure, qui nel Knoblauchsland, sta terminando. Prodotti come il cavolfiore, il cavolo rapa, varie lattughe come la lollo rossa e la foglia di quercia stanno iniziando ad aumentare. Anche le lattughe belghe e italiane sono di nuovo richieste", dice Schmidtlein.

"La lollo rossa italiana non aveva ancora una buona qualità perché un paio di settimane fa si è avuto un clima molto caldo. Dalla metà della settimana scorsa, la qualità è di nuovo eccellente. Inoltre, ora si può lavorare molto più facilmente con questa lattuga, rispetto alla lattuga di serra tedesca".

Schmidtlein ha detto che la domanda ha già cominciato ad aumentare, ma non così tanto come l'anno scorso, data la difficile situazione dell'industria della ristorazione. La stagione è iniziata circa tre settimane fa e terminerà non appena i primi prodotti regionali saranno di nuovo disponibili, perché i dettaglianti e i mercati settimanali si concentreranno di nuovo sui prodotti locali.

Agrumi Monna Lisa di Hispalco e Vega Cecilia
"Riceviamo agrumi dalla Spagna dai marchi Monna Lisa di Hispalco, ma anche da Citronet Vega Cecilia, che ci consegnano clementine e arance di alta qualità. La stagione è iniziata a fine ottobre/inizio novembre. Sebbene alcuni pallet siano già stati venduti, ancora non si rileva un grande interesse per questi prodotti", dice Schmidtlein.

"Naturalmente bisogna tenere d'occhio l'aumento dei prezzi del carburante, ma bisogna anche essere vigili e osservare la situazione generale. In questo senso, ci teniamo in contatto quotidianamente con i nostri fornitori. Allo stato attuale, non ci aspettiamo ancora un aumento dei prezzi. Ci saranno carenze di clementine perché ci sarà meno prodotto, ma il prezzo rimarrà costante".

Poche speranze per gli affari di Natale
"Per quest'anno, non mi aspetto troppo dal business complessivo di Natale, specialmente per quanto riguarda il settore della ristorazione. A causa della regola del 2G, molti clienti saranno sicuramente scoraggiati. Tuttavia, posso immaginare che la domanda da parte dei nuclei familiari aumenterà di nuovo".

Schmidtlein riporta che nessun cliente del settore gastronomico ha ancora dovuto rinunciare alla propria attività. Tuttavia, per molti è problematico trovare personale, motivo per cui ora possono offrire gli alimenti solo in loco e non più per il ritiro o la consegna. Anche se la domanda di prodotti pratici è in aumento, c'è ancora molto interesse per i prodotti freschi. I dettaglianti e i mercati settimanali sono tra i principali clienti di Schmidtlein.

Per maggiori informazioni:
René Schmidtlein
Früchte Schmidtlein GmbH
Neunkirchenerstr. 20
91077 Hetzles
Email1: info@fruechte-schmidtlein.de
Email2: rene.schmidtlein1@gmail.com  
Web: http://www.fruechte-schmidtlein.de/index.html  


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto