Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Euro Gijbels:

“Prevediamo una fornitura normale di prodotti orticoli spagnoli”

"Questa dovrebbe essere una stagione migliore, rispetto a quella dell’anno scorso", afferma John Gybels, amministratore delegato junior della Euro Gijbels. Questa azienda vende frutta e verdura coltivata in Belgio e Catalogna. John sottolinea che ora, nel secondo anno di Covid-19, ha dovuto affrontare un calo della domanda, dopo il picco registrato nel primo anno della pandemia globale. Nei Paesi in cui la Euro Gijbels vende i suoi prodotti, la pandemia sembra essere abbastanza sotto controllo. John prevede quindi che la domanda tornerà ai livelli precedenti.


John Gijbels e il suo ospite speciale... Sint Nicolas!

Per quanto riguarda la fornitura di prodotti spagnoli, si prevede una stagione normale. Secondo John, i coltivatori spagnoli sono prudenti, nel piantare. Egli ritiene che, alla fine di ottobre, fosse troppo presto per fare una stima su come potrebbero essere influenzati i prezzi. "Sarei soddisfatto se la domanda aumentasse", aggiunge Gybels. Egli pensa che la stagione potrebbe iniziare un po' in ritardo, a causa delle piogge durante la semina, ma il bel tempo nelle settimane che precedono la raccolta dovrebbe compensare questo ritardo.

Clementine
La Euro Gijbels si concentra principalmente su prezzemolo, cavolfiore, sedano, finocchio, indivia, clementine e arance. Hanno iniziato a raccogliere le Oronules alla fine di ottobre. John dice che la fornitura di clementine sarà insufficiente. "Quest'anno ci sono meno clementine, quindi i prezzi aumenteranno notevolmente. Hanno subito molti danni da grandine e ci sono meno frutti per albero. I prezzi dovrebbero essere più alti rispetto allo scorso anno".

Inoltre, ogni anno gli afidi infestano sempre più le clementine. Questi lasciano una patina nera sulla parte superiore dei frutti. "Abbiamo molte perdite, a causa loro. Gli afidi si diffondono molto facilmente, bisogna monitorare le piantagioni molto da vicino". Per ora, questo parassita è presente solo nell'Europa meridionale, ma si sta spostando verso nord.

A partire da gennaio, la Euro Gijbels testerà una nuova varietà di clementine. "C'è un gap temporale fra le Clemenules e le Nardorcott. Vogliamo usare questa varietà per colmare tale gap. Non vogliamo perdere clienti in quelle poche settimane, perché le clementine non si sbucciano facilmente o contengono semi. Questa nuova varietà è promettente e super dolce", spiega John.

Inverni miti
L'azienda si aspettava il primo cavolfiore spagnolo a fine novembre. La concorrenza del Belgio è sempre più forte. Gli inverni sono stati abbastanza miti, negli ultimi anni, e i coltivatori belgi sono quindi molto più pronti ad assumersi il rischio di coltivare il cavolfiore più a lungo.

"Sembra che ogni anno il calendario si allunghi un po' di più", dice John. La Euro Gijbels coltiva anche molto prezzemolo, sia liscio che riccio. L’amministratore delegato junior aggiunge che, in passato, c'era più richiesta di prezzemolo riccio rispetto alla varietà liscia. "Ora è il contrario. Il mercato del prezzemolo riccio sta sparendo. Ogni anno aumenta la richiesta di prezzemolo liscio".

Carenza di manodopera
"Anche la Spagna sta attraversando una situazione di carenza di manodopera", ammette John. L'automazione, infatti, è in forte espansione. Si ha bisogno di meno personale e, anche se l'azienda riesce a soddisfare il suo fabbisogno di manodopera, questa richiede sempre più la sua attenzione. "Ogni anno aumenta la difficoltà nel pianificare il fabbisogno di manodopera. Devi farlo sempre più in anticipo". Anche l'aumento dei prezzi delle materie prime, come il legno e il diesel, sta mettendo sotto pressione i prezzi. "Spero che i prezzi di frutta e verdura si adegueranno, perché questo riguarda tutti", conclude John.

John Gijbels
Euro Gijbels
Acaciastraat 21
2440 Geel – België
Cami de les Arenes s/n
43300 Mont-roig del Camp
Tarragona - España
info@euro-gijbels.be      
www.eurogijbels.be        

john.gijbels@eurogijbels.be


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto