Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La Turchia produce quasi il doppio dei peperoni della Spagna, ma li vende alla metà del prezzo

Secondo i dati elaborati da Hortoinfo dall'Ufficio Statistico dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO), nel 2019 la Turchia ha prodotto 2.625,67 milioni di kg di peperoni su 92.089 ettari, per un valore all'origine di 952,18 milioni di euro (0,36 euro/kg).

Nello stesso anno, la Spagna ha prodotto 1.402,38 milioni di kg di peperoni, coltivati su 21.430 ettari, per un valore di 1.091,98 milioni di euro (0,78 euro/kg). Secondo questi dati, la Turchia ha prodotto quasi il doppio di peperoni della Spagna, ma i suoi agricoltori hanno fatturato la metà degli spagnoli per ogni chilogrammo.

Tuttavia, secondo i dati del Rapid Alert System for Food and Feed (RASFF), in quell'anno i peperoni turchi che hanno raggiunto l'Unione Europea hanno generato 60 allarmi per residui di pesticidi. I peperoni spagnoli non hanno generato alcun allarme, invece, perché il 100% della produzione spagnola è realizzata con tecniche di controllo biologico per combattere i parassiti.

I Paesi Bassi hanno prodotto 375 milioni di kg su 1.500 ettari. La produzione olandese ha registrato un valore di 369,67 milioni di euro e agli agricoltori è stato pagato un prezzo medio di 0,99 euro al kg.

Secondo la FAO, nel 2019 il Marocco ha prodotto 247,61 milioni di kg di peperoni su 5.084 ettari. Il valore della produzione marocchina di peperoni si è attestato a 51,67 milioni di euro e il suo prezzo medio all'origine è stato di 0,21 euro al kg.

Nel 2019, Israele ha prodotto 171,34 milioni di kg di peperoni su 2.634 ettari e ha avuto una resa media di 6,53 kg per metro quadro. La produzione di Israele ha fruttato 172 milioni di euro, con un prezzo medio di 1 euro al kg.

Fonte: hortoinfo.es 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto