La testimonianza di Helien Verhagen, di East4Fresh

Ampliare la coltivazione di patate dolci biologiche in Portogallo

L'azienda olandese East4Fresh, non solo ha piantato più patate dolci convenzionali in Portogallo, ma ha anche incrementato significativamente la coltivazione di batate biologiche in tale paese. "Abbiamo iniziato con cinque ettari. Ma l'anno prossimo vogliamo arrivare a 25 ettari coltivati con patate dolci biologiche. Allora avremo a disposizione fino a 600.000 kg di prodotto", dice Helien Verhagen.

"Il primo raccolto biologico ha avuto successo. Le rese, nel bio, sono leggermente inferiori a quelle della coltivazione convenzionale. Inoltre, ci sono un po' più di problemi con gli insetti. Tuttavia, questo è il primo anno in cui abbiamo un bel prodotto a disposizione, anche se i volumi sono ancora limitati. Coltiviamo in maniera biologica la varietà a pasta arancione Bellevue. Questa ha un bel colore brillante. E' anche più morbida, quindi è più facile da lavorare. I nostri clienti al dettaglio ci dicono che queste patate dolci si vendono meglio delle altre varietà presenti sul mercato".

Le vendite di batate stanno andando bene. In Portogallo, le rese medie per ettaro sono un po' più basse. Tale paese, come tutta l'Europa meridionale, ha avuto una primavera scarsa. "Gli spagnoli sono quasi fuori dal mercato e c'è ancora del prodotto egiziano, ma una volta terminato, il mercato di solito continua a crescere", dice Helien.

Anche quest'anno, East4Fresh ha piantato circa 160 ettari di patate dolci in Portogallo. Queste vengono coltivate in una zona vicina all'Algarve. A causa della loro origine geografica protetta, l'etichetta IGP distingue questi tuberi. L'azienda si rifornisce anche di patate dolci dal Sudafrica.

Il principale mercato di vendita di East4Fresh è quello dei paesi di lingua tedesca. I rivenditori olandesi lo completano. "L'anno scorso, le nostre vendite sono cresciute del 25-30%. Quest'anno, ci aspettiamo di continuare su questa linea. Inoltre, concentrandoci completamente sull'ulteriore lavorazione delle patate dolci", continua Helien.

"Per esempio, stiamo sviluppando una farina a base di patate dolci. Le batate sono ricche di proteine e, quindi, molto popolari tra chi va in palestra. Stiamo sviluppando anche un imballaggio per la cottura al microonde. Questo sia per le patate dolci biologiche sia per quelle convenzionali".

East4Fresh offre packaging personalizzati, come l'EPS. Tuttavia, ultimamente c'è stata una particolare richiesta di imballaggi per la vendita al dettaglio da 750 g, in cartone senza plastica. Questi vassoi contengono da tre a quattro patate dolci di medie dimensioni. "La riduzione della plastica è un argomento caldo, per i nostri clienti. La Francia ha vietato gli imballaggi di plastica per frutta e verdura. Ci aspettiamo quindi che queste confezioni senza plastica vadano bene", conclude Helien.

Per maggiori informazioni:
Helien Verhagen
East4Fresh
Tel: +31 (0) 683 244 661
Email: helien@east4fresh.nl  
Web: www.east4fresh.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto