Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Harvey Cleeton - Vitafresh Produce

Cospicui investimenti nell'agricoltura marocchina negli ultimi dieci anni

La stagione delle importazioni orticole olandesi sta terminando e gli importatori britannici si stanno concentrando sulle produzioni di Spagna e Marocco. "In questo momento, stanno arrivando gli ortaggi spagnoli e marocchini", ha affermato Harvey Cleeton, responsabile dello sviluppo aziendale di Vitafresh Produce.


Harvey in visita a una coltivazione marocchina di pomodori.

"Negli ultimi dieci anni, l'investimento nell'agricoltura marocchina è stato cospicuo, consentendo al settore di raggiungere quello spagnolo, in termini di qualità. Storicamente, i prodotti marocchini sono sempre stati più economici, ma ora i costi stanno aumentando ovunque. La manodopera è più economica in Marocco, e questo dà ai produttori di questo Paese un leggero vantaggio".

Foto: coltivazione di peperoni spagnoli in serra

Vitafresh Produce ha una fornitura buona e costante da entrambe le origini, Spagna e Marocco. Le verdure importate includono pomodori tondi, a cuore di bue e a grappolo, oltre a zucchine, melanzane, cetrioli e peperoni.

"Importiamo ortaggi dal Marocco, sia via terra sia via mare", spiega Harvey. "Se arrivano su strada, passano attraverso l'Europa, ma con il trasporto marittimo a volte può verificarsi qualche ritardo, ma generalmente il servizio è buono. I nostri esportatori si occupano della maggior parte della documentazione che accompagna le merci provenienti dall'Europa, quindi tutto funziona senza intoppi".


Harvey in una serra peperoni spagnoli

"Dicembre è in genere un mese molto impegnativo, per gli spedizionieri e i trasportatori di merci, e prevedo che quest'anno ci sarà un ulteriore pressione extra sulla categoria".

Per maggiori informazioni:
Harvey Cleeton
Vitafresh Produce 
Tel: +44 (0) 1905 959931
Email hello@vitafreshproduce.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto