André Bukethal, di Früchte Feldbrach Ltd

Domanda elevata e vendite molto vivaci per le uve italiane

Siccome in autunno frutti come nettarine, albicocche e pesche escono dalla gamma di prodotti disponibili in commercio, ancora una volta l'attenzione si concentra sempre di più su prodotti come banane, mele, pere e, non da ultimo, uva da tavola. Ne abbiamo parlato con André Bukethal, di Früchte Feldbrach, con sede a Monaco, toccando in particolar modo anche l'attuale stagione dell'uva italiana.

"Offriamo sia uva bianca Sugraone sia rossa Crimson, che sono confezionate in sacchetti di carta. Questi ci vengono consegnati in cassette e noi, a nostra volta, vendiamo la merce in sacchetti di carta. I nostri clienti stanno accogliendo il prodotto molto bene", dice Bukethal.

I leader dei team acquisti, magazzino e parco veicoli (da sinistra a destra) Andre Bukethal (acquisti), Bobby Soleski (programmazione), Matthias Brandner (gestione veicoli), Helmut Ohm (gestione magazzino) e Sylo Qekaj (gestione magazzino). Foto: Früchte Feldbrach

Uve italiane di alta qualità
L'azienda ha iniziato la stagione verso la fine di giugno-inizio luglio e sarà probabilmente in grado di offrire la merce dall'Italia fino a dicembre.

"L'uva italiana è su un livello ottimo sia in termini di prezzo che di sapore - dice Bukethal - In ogni caso, non è sempre una questione di prezzo, in quanto devono essere uve belle, grandi e sode. Uve di dimensioni più piccole possono avere un prezzo più basso, ma vogliamo anche che abbiano un buon sapore e un bell'aspetto".

La qualità delle uve è quindi molto buona, secondo Bukethal. "Ci assicuriamo che siano ancora fresche sui raspi, quando le riceviamo dai nostri pochi fornitori specificamente selezionati".

Ogni settimana, Früchte Feldbrach riceve circa cinque pallet di uva rossa e quattro pallet di uva bianca dall'Italia. "Ora il commercio è di nuovo un po' più tranquillo. Dopotutto, in Baviera ci sono appena state le vacanze. Come i meloni, però, l'uva deve essere disponibile tutto l'anno".

Vendite molto vivaci
L'uva viene fornita a gastronomie, mense (scolastiche) e ospedali, tra gli altri. "Siamo ampiamente posizionati. Forniamo anche mercati individuali, anche se le grandi catene non sono tra i nostri clienti. Ma l'uva come guarnizione è di grande interesse, soprattutto per il catering in asili, ospedali, ecc. Da questo punto di vista, le vendite sono inarrestabili, perché anche in inverno servono volumi adeguati, dato che altre merci non sono disponibili in questo periodo, o lo sono solo in quantità molto limitate".

La domanda rimane alta e relativamente uguale a quella dell'anno scorso, ha detto. "I prezzi sono rimasti stabili per tutta la stagione e appena sotto quelli dell'anno scorso. L'uva proviene dalla coltivazione convenzionale, dato che non c'è quasi nessuna domanda di uva biologica, soprattutto perché il prezzo al mercato all'ingrosso di Monaco per l'uva bio è quasi il doppio".

L'azienda consegna la merce principalmente nell'area di Monaco, in un raggio di 70 km.

Per maggiori informazioni:
Früchte Feldbrach GmbH
Lagerhausstraße 5
81371 München
Tel: +49 (0) 89 72 01 36 60
Email: info@fruechte-feldbrach.de 
Web: https://www.fruechte-feldbrach.de/   


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto