Dati di ProAnalytics

Nei primi sei mesi di quest'anno i Paesi Bassi hanno importato più frutta e verdura

Le importazioni olandesi di frutta e verdura fresca hanno continuato a crescere nella prima metà di quest'anno. Nei primi sei mesi del 2021, è stata superata la soglia di 5 miliardi di euro di valore delle importazioni. Vale a dire il 2% in più rispetto alla prima metà del 2020 e addirittura il 14% in più rispetto al 2019. Su base annua, è molto probabile che venga superata la soglia dei 9 miliardi di euro. Per inciso, il volume delle importazioni è cresciuto ancora di più, cioè del 5%, a quasi 4 milioni di tonnellate (+8% rispetto al 2019), secondo quanto ha notato Jan Kees Boon, di Fruit & Vegetable Facts nell'ultimo numero del Vakblad Primeur. 

Dopo l'ottima crescita delle esportazioni olandesi di frutta e verdura fresca degli ultimi anni, i primi sei mesi di quest'anno hanno assistito a una modesta crescita in termini di valore, fino a 6,85 miliardi di euro. Probabilmente si supererà la soglia di 13 miliardi di euro su base annuale. Tuttavia, la crescita delle quantità esportate si è conclusa (per il momento?). Secondo Eurostat, nei primi sei mesi di quest'anno i Paesi Bassi hanno esportato 4,75 milioni di tonnellate di frutta e verdura fresca rispetto ai 4,9 milioni di tonnellate nella prima metà del 2020.

ProAnalytics ha messo in evidenza i dati nel datastory qui sotto:

Per maggiori informazioni:
Joost Romijn, senior BI Consultant AGF & Sierteelt 
ProAnalytics
+31 (0)6 21 33 90 59|
j.romijn@proanalytics.nl
www.proanalytics.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto