Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rapporto annuale sui frutti decidui

Stagione sudafricana 2021/22: la produzione di mele, pere e uva da tavola dovrebbe continuare crescere

La produzione sudafricana di mele, pere e uva da tavola si prevede continui ad aumentare nella campagna di commercializzazione 2021/22, grazie a condizioni meteo normali, a nuove aree in fase di produzione e a varietà ad alta resa.

Il Sudafrica è autosufficiente e importa solo quantità limitate di frutti decidui per soddisfare mercati di nicchia o la domanda in bassa stagione, quando l'offerta è limitata. A causa delle restrizioni fitosanitarie, gli Stati Uniti hanno un accesso limitato al mercato all'esportazione di mele da aree prive di Rhagoletis pomonella (verme della mela). Sono in corso negoziati per espandere questo accesso al mercato e includere aree regolamentate per il verme della mela negli Stati Uniti.

Pere fresche - Superficie coltivata
Dalla campagna di commercializzazione 2010/11, la superficie coltivata a pere è aumentata. L'espansione è guidata dagli alti profitti dal mercato delle esportazioni e dai migliori guadagni, che continuano ad attrarre investimenti nel settore frutticolo.

Il calo registrato nella campagna 2016/17 era dovuto principalmente alla siccità e alle misure adottate da alcuni agricoltori per rimuovere vecchi frutteti per una migliore gestione della risorsa idrica. Si prevede che la superficie coltivata a pere aumenterà marginalmente dell'1%, fino a 13.000 ettari, nella campagna di commercializzazione 2021/22, rispetto ai 12.913 ettari della precedente, in base ai nuovi impianti e alla risposta dell'industria alla modesta crescita della domanda. Le pere competono con le mele, quindi la crescita dell'area coltivata è rimasta stabile, ma generalmente inferiore rispetto alla più redditizia coltivazione di mele.

Clicca qui per leggere il report integrale.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto