Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

In aumento la quota del Marocco

Meno pomodori olandesi e spagnoli sul mercato europeo

I Paesi Bassi, la Spagna e il Marocco sono tradizionalmente i principali fornitori di pomodori per il mercato europeo, ma negli ultimi cinque anni i Paesi Bassi e la Spagna hanno perso posizioni e il Marocco ha guadagnato terreno.

Le vendite olandesi al mercato dell'UE hanno totalizzato 803.278 tonnellate nel 2020, in calo del 5% rispetto alle 844.022 tonnellate del 2016. Le esportazioni dalla Spagna sono diminuite del 20%, da 763.844 tonnellate a 613.053 tonnellate. Secondo i dati Eurostat, le importazioni UE di pomodori marocchini sono aumentate del 26% dal 2016 al 2020, da 344.094 tonnellate a 435.041 tonnellate.

Il calo delle vendite di pomodori spagnoli nell'UE è dovuto in gran parte proprio alla concorrenza del Marocco, ma secondo l'organizzazione ombrello spagnola Fepex i dati mostrano che questa concorrenza colpisce anche altri fornitori comunitari, come i Paesi Bassi. Quindi, secondo Fepex, c'è un urgente bisogno di una politica commerciale che sostenga la coltivazione e la commercializzazione del pomodoro europeo.

Altri importanti fornitori di pomodori per il mercato europeo sono il Belgio (195.718 tonnellate nel 2020), la Francia (193.536 tonnellate) e la Turchia (125.622 tonnellate).

Font: fepex.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto