Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Product Show di BelOrta: verdure e frutta per ogni gusto!

Il 28 e 29 ottobre scorsi, la cooperativa belga BelOrta si è data da fare con la sua annuale fiera di prodotti. La cooperativa ha esposto le varietà più attraenti e speciali del mondo della frutta e della verdura. I visitatori non solo hanno potuto vedere questi prodotti, ma anche assaggiarli, freschi o trasformati, in un delizioso piatto o cocktail. La cooperativa belga ha esposto i prodotti in un magazzino, utilizzando migliaia di casse pieghevoli in EPS.

Pomodori
Al primo posto del Product Show c'erano i pomodori. Un grande assortimento è stato messo in mostra. "Testiamo più di 100 nuove varietà ogni anno. E, con un po' di fortuna, una o due vanno in produzione - dice Glenn Sebregts, di BelOrta - Siamo sempre alla ricerca dell'ultima innovazione. Bisogna farlo, altrimenti si rimane indietro".

Tra i nuovi arrivati ci sono Ruby Red e Scarlet Red:il primo è un pomodoro a grappolo, l'altro un cuore di bue: hanno una polpa di colore rosso intenso e un livello di Brix (tenore zuccherino) naturalmente più alto. Ciò fornisce loro un sapore più ricco e dolce. Naturalmente i visitatori hanno potuto degustarli.

Verdure a foglia
Attualmente, tra le sue innovazioni infrastrutturali BelOrta conta un refrigeratore sottovuoto. Questa macchina è utilizzata per il raffreddamento della lattuga, in particolare. Il prodotto viene raffreddato fino al cuore, nell'ambiente più secco possibile. Ciò può prolungare la conservazione di circa tre o quattro giorni e si tratta di un bel lasso di tempo, per le verdure a foglia.

Indivia
L'indivia è una verdura abbastanza comune, in Belgio. "Ma per gli asiatici è un prodotto esclusivo", dice Glenn. La varietà friseline è un po' più conosciuta in Francia. In ogni caso, BelOrta è il posto a cui rivolgersi per questo vendutissimo prodotto culinario che viene coltivato in Belgio. Questa varietà di indivia ha un sapore leggermente più amarognolo; per via del suo bell'aspetto, inoltre, viene usata soprattutto nel settore della ristorazione.

Verdure in piena terra
I cavolfiori viola e arancioni hanno suscitato un particolare interesse. "Questi cavolfiori crescono così naturalmente. Tuttavia, questo tipo di coltivazione è praticata con meno frequenza. I consumatori devono ancora scoprire e imparare ad apprezzare prodotti così speciali".

Biologico
"La gamma biologica di BelOrta è in continua espansione", aggiunge Glenn. Tra i nuovi arrivati, ci sono gli asparagi verdi e bianchi. Gli asparagi verdi non hanno bisogno di essere pelati, quindi sono più facili da preparare. Di conseguenza, stanno diventando sempre più popolari.

I coltivatori che passano all'agricoltura biologica sostengono costi aggiuntivi. E ci vogliono tre anni prima che un prodotto possa essere etichettato come biologico. Durante questo periodo, detto "di conversione", i coltivatori devono continuare a vendere il loro prodotto come convenzionale. Per loro BelOrta ha creato il concetto EARTH, che permette ai produttori in fase di transizione di non vendere i loro prodotti come convenzionali, ma come prodotti in procinto di conversione al biologico.

Zucche
La stagione delle zucche è in pieno svolgimento e continuerà fino alla primavera. La zucca gigante attira sempre molta attenzione, al Product Show, come è successo anche quest'anno. Si tratta di zucche che possono pesare da 100 a 800 kg.

Pomacee
Fred è una nuova aggiunta alla famiglia delle pomacee di BelOrta. Questa pera con sfumatura rossa è un incrocio tra la Harrow Sweet e la Verdi. Il suo sapore è simile a quello di una Durondeau. E' una varietà robusta, che non è suscettibile ai batteri ed è più resistente alle fitopatie. I coltivatori di BelOrta hanno piantato 14 ettari di questa varietà. Nel Benelux si arriva a circa 100 ettari.

Piccoli frutti
Anche la sezione dei frutti di bosco presenta diverse nuove varietà, come la mora Sweet Royalla. Questa nuova bacca, più dolce, è anche più resistente alle fitopatie. "E' ancora in fase di prova, ma ha un grande potenziale", dice Miguel Demaeght di BelOrta.

"Anche le susine sono tornate nell'assortimento. Stiamo attraversando un vero e proprio revival delle susine. Negli ultimi anni, i consumatori belgi sono tornati a chiedere le susine locali. BelOplum è la varietà di proprietà di BelOrta, con una stagione che va da circa metà settembre a fine ottobre".

Imballaggio
La frutta belga, come i mirtilli, fatica a competere con i prodotti d'importazione. Ecco perché la cooperativa ha sviluppato un logo comune o marchio "ombrello". Diversi fornitori belgi lo usano per indicare che un prodotto è coltivato localmente, e che quindi è realmente belga.

Prima della pandemia di Covid-19, la frutta più esclusiva non veniva confezionata, generalmente. E i supermercati e i negozi vendevano i prodotti di qualità inferiore in confezione. Durante la pandemia, la situazione è cambiata e più prodotti freschi sono stati confezionati.

Si è dovuto quindi provvedere all'imballaggio di tutte quelle referenze di alta gamma che normalmente venivano vendute sfuse. "Ciò ha richiesto molti aggiustamenti", dice Miguel. Ora sono stati sviluppati diversi nuovi imballaggi, compreso uno per le ciliegie premium.

Degustazione dal vivo
Durante l'evento, come accennato i visitatori hanno potuto assaggiare tutta la frutta e la verdura. Un cocktail bar e il BelOrta Greenhouse - una combo serra/camion gastronomico - hanno creato cocktail e piatti speciali. Naturalmente, la protagonista assoluta è stata la gamma ortofrutticola di BelOrta.

Per maggiori informazioni:
BelOrta 
Glenn Sebregts
Tel: +32 (0) 155 65 272
Email: glenn.sebregts@belorta.be 
Web: www.belorta.be 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto