Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Prezzi migliori questa settimana su un mercato ballerino dell'indivia

Nelle ultime quattro o cinque settimane, la formazione dei prezzi sul mercato dell'indivia è stata difficile. "Alle aste belghe, l'indivia è stata venduta a un prezzo compreso tra 0,40 e 0,80 euro. C'era anche molta concorrenza da parte del prodotto francese confezionato", dice Sjan van Gorsel di Reijnpack, un'azienda olandese che imballa indivia.

"Ora, tuttavia, i prezzi stanno risalendo. Questa settimana le quotazioni all'asta sono salite ben oltre la soglia dell'euro. Il mercato è ancora un po' variabile. Un giorno c'è molta domanda, il giorno dopo ce n'è molta di meno. Ma l'inverno sta arrivando, quindi ci aspettiamo vendite più stabili. Il prezzo dovrebbe riuscire, quindi, a rimanere più alto".

"La stagione della raccolta è iniziata e le operazioni sono terminate nei primi appezzamenti. Non è una cosa che accade facilmente ovunque. Alcuni campi non possono essere raccolti a causa delle radici deviate. Le rese per ettaro sono più basse degli anni precedenti. Potrebbe essere un problema generale in tutta Europa e potrebbe giocare a favore della formazione dei prezzi con l'avvicinarsi della stagione. Quest'anno è stato molto irregolare anche per l'indivia rossa, Il cui prezzo è stato spesso a livelli di dumping pari a 1,35 euro/kg", continua Sjan.

"Questa settimana è risalito brevemente a 6-7 euro/kg. Tale mercato è così variabile che è quasi impossibile da prevedere. Ciò che ci preoccupa è l'aumento dei prezzi delle materie prime e dell'energia. I nostri costi stanno aumentando significativamente, a causa di questo. Speriamo che i nostri clienti capiscano che anche i prezzi di vendita dovranno aumentare. Non tutti lo capiscono, purtroppo. L'anno scorso abbiamo ottenuto la certificazione Planet Proof. Questo non offre ai clienti nulla in più. Ma bisogna sostenere costi notevoli per ottenere la certificazione".

"Inoltre, abbiamo ampliato la nostra capacità di refrigerazione. Ora possiamo raffreddare la maggior parte del nostro stock di carote direttamente in loco. Il prodotto resta qui e ciò ci permette di evitare molti spostamenti, il che è un'ottima cosa per l'ambiente. Inoltre, stiamo lavorando per automatizzare ulteriormente il nostro processo di produzione. Usando i robot, possiamo ridurre alcuni posti di lavoro. Questo è necessario, anche perché sta diventando sempre più difficile trovare lavoratori qualificati. Continuiamo a muoverci, perché stare fermi significa tornare indietro", conclude Sjan.

Per maggiori informazioni:
Reijnpack
Sjan van Gorsel
8 Kwekerijweg
4675 PZ, Sint-Philipsland, NL
Tel: +31 (0) 167 573 148
Email: info@reijnpack.nl     
Web: www.reijnpack.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto