Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Primi limoni Interdonato, a seguire i pompelmi

La fornitura turca di agrumi è migliore rispetto all'anno scorso

Gli agrumi turchi stanno arrivando sui mercati, con i limoni Interdonato e i pompelmi in forte ripresa. Un esportatore afferma che la qualità del prodotto è decisamente migliore rispetto alla scorsa stagione, ma la domanda sta avendo alcuni problemi a causa delle spedizioni irregolari dal Sudafrica.

Secondo Akin Soyleyen, responsabile marketing della Aksun, la stagione turca degli agrumi sta iniziando con i limoni Interdonato, i primi in programma: "Abbiamo appena iniziato a confezionare gli Interdonato della nuova stagione. Ci aspettiamo che, la prossima settimana, il governo rilasci il permesso per la raccolta e l'esportazione di pompelmi. Questo ci darà l'opportunità di fornire ai nostri clienti carichi misti di limoni e pompelmi".

Soyleyen afferma che la qualità degli agrumi è decisamente migliore rispetto a quello dell'anno scorso. Tuttavia, la domanda sta incontrando alcuni problemi. "Quest'anno, l'offerta di agrumi è in generale migliore rispetto all'anno scorso. Lo stesso si può dire anche per la qualità del frutto. Quindi, in generale, è una stagione migliore rispetto alla precedente. Non è la stessa cosa per la domanda: l’irregolarità nella fornitura dei limoni sudafricani, dovuta ai problemi logistici che il Paese sta affrontando, fa esitare i clienti a effettuare i loro ordinativi di limoni. Non possiamo biasimarli, perché stanno affrontando problemi di inattività dall'Africa, per la maggior parte della stagione. Non sono in grado di prevedere quali saranno le condizioni di mercato nelle prossime settimane, a causa dell’irregolarità negli arrivi".

"I mercati chiave per noi sono stati l'Europa e l'Asia. Il nostro obiettivo non è mai stato quello di trasportare grandi volumi, ma di essere i migliori in termini di qualità e tempistica. Il nostro nuovo impianto di confezionamento ci aiuta a garantire la qualità, e la nostra società di logistica del gruppo Petronak ci consente di consegnare gli ordini in tempo, poiché è la cosa più importante per i retailer", spiega Soyleyen. "Il nostro servizio di consegna porta a porta in Europa ci dà un vantaggio sulla concorrenza, dal momento che effettuiamo operazioni di sdoganamento e siamo in grado di consegnare direttamente ai nostri clienti anche un solo pallet".

Anche se la Aksun vorrebbe entrare in nuovi mercati e aumentare i volumi, alla Turchia non è consentito esportare in determinati Paesi, spiega Soyleyen: "Ci sono tanti mercati in cui vorremmo entrare, ma nella maggior parte di questi non ci è consentito. Quando cambieranno le condizioni, i nostri frutti troveranno sicuramente nuovi mercati come Giappone, Filippine, Cina, e non solo. Dovete pensare che movimentiamo solo il 10% del commercio di pompelmi nel mondo, con circa 100.000 tonnellate. Aumentare il nostro commercio anche solo del 10%, grazie a nuovi mercati, avrebbe un forte impatto sulla produzione del nostro Paese".

Negli ultimi due anni, il Giappone ha testato i pompelmi turchi e, secondo Soyleyen, queste spedizioni di prova sono andate piuttosto bene. "Negli ultimi due anni, abbiamo inviato carichi di prova di pompelmi in Giappone e abbiamo riscosso molto successo. Questo è un incentivo a provare in futuro nuove destinazioni e nuovi mercati. La cosa buona è che, anno dopo anno, si aprono nuovi mercati per la frutta turca. Quest'anno arance e mandarini possono entrare in Giappone insieme a limoni e pompelmi, e sicuramente ci proveremo. Queste nuove opportunità sono ciò che mantengono vivo il nostro entusiasmo per questo settore”.

"Attualmente la nostra stagione dei fichi freschi è ancora in pieno svolgimento. Quest'anno, l'offerta è stata molto costante. Il nostro obiettivo è chiudere la stagione entro la fine di ottobre o l'inizio di novembre", conclude Soyleyen.

Per maggiori informazioni:
Akin Soyleyen
Aksun
Tel: +90 324 234 41 90
Mobile: +90 532 590 75 92
Email: akin@aksun.com.tr
www.aksun.com.tr/en/ 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto