Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

I ricercatori della Loughborough University si rivolgono alla plastica riciclata

Strumenti economici stampati in 3D per i coltivatori africani

I ricercatori della Loughborough University sono riusciti a trasformare i rifiuti polimerici raccolti nel continente africano in strumenti agricoli a basso costo per gli agricoltori locali.

Attraverso il "Circular Plastics Project", il team ha riciclato le bottiglie scartate in un filamento lavorabile, prima di stamparlo in 3D e creare sei attrezzi agricoli circolari. Questi vanno da un raccoglitore di frutta a un sistema di allevamento per pesci e possono aiutare i Paesi in via di sviluppo non solo a rilanciare le loro economie, ma a ridurre l'accumulo locale di rifiuti plastici.

Il "raccoglitore di frutta" stampato in 3D del team di Loughborough. / Foto: Loughborough University.

Il Circular Plastics Project del team di Loughborough è strettamente legato a due iniziative più grandi: il progetto Perpetual Plastic for Food to Go (PPFTG), e lo Smart Sustainable Plastic Packaging Challenge (SSPP). Sostenuto dall'agenzia per la ricerca e l'innovazione del governo britannico, l'SSPP è stato istituito per aiutare a identificare nuovi modi per ridurre la quantità di inquinamento causato dagli imballaggi in plastica.

In linea con gli obiettivi del programma PPFTG, il team di Loughborough ha ora ricevuto un ulteriore finanziamento di 150mila sterline dall'Engineering and Physical Sciences Research Council. Utilizzando questa sovvenzione, i ricercatori hanno lavorato con i colleghi della Aston University e della De Montfort University, nel tentativo di trasformare la plastica in beni per le imprese africane come parte del Circular Plastics Project.

Fonte: 3dprintingindustry.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto