Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Henri Schockman (Levarht) sul finale della stagione olandese degli ortaggi in serra

Prezzi buoni per i pomodori, crollo del mercato dei peperoni quadrati, stagione dei cetrioli fiacca

L'anno scorso, il clima caldo registrato agli inizi di agosto aveva bloccato la fornitura olandese degli ortaggi in serra. Quest’anno, invece, l'estate non ha subito grandi variazioni climatiche. Ciò ha portato a un quadro completamente diverso. Così riferisce Henri Schockman, direttore commerciale di Levarht.

Ad esempio, la produzione di pomodori di quest'anno è molto più bassa del solito. "La rotazione delle colture è stata precoce e, in Spagna, la superficie coltivata è stata ridotta. Anche la domanda è stata accettabile. Tutto ciò si traduce in una stagione abbastanza soddisfacente, in termini di prezzi. Nelle prossime settimane, sarà disponibile una maggiore domanda rispetto all’offerta. I prezzi dei calibri grandi rifletteranno anche meglio questa differenza tra domanda e offerta. I calibri più piccoli dipenderanno ancora di più dall'approvvigionamento di Paesi come il Marocco".

I coltivatori di pomodori traggono vantaggio dai prezzi di quest'anno. Ma quelli di peperoni quadrati avranno molto da recuperare nelle ultime otto settimane della campagna perché risulti accettabile. "La stagione è iniziata con prezzi buoni. Fino a metà-fine agosto, sono rimasti accettabili. Tuttavia, nelle ultime settimane, le quotazioni sono crollate del tutto", continua Henri.

"Non c'è stata un'estate lunga e soleggiata. Pertanto, il clima ha avuto conseguenze sul consumo di peperoni quadrati. Ad esempio, non andavano molto bene per il barbecue. Ci sono maggiori opportunità per le esportazioni di merci aviotrasportate. Ma le tariffe di trasporto attuali non ci rendono ancora abbastanza competitivi. Le organizzazioni di vendita olandesi dovranno quindi impegnarsi molto. Noi, insieme ai nostri clienti, dobbiamo migliorare la situazione. Perché sono già in arrivo i peperoni spagnoli".

Anche la stagione dei cetrioli olandesi è iniziata bene. I prezzi sono stati buoni fino alle settimane 7 e 8, mentre dopo hanno registrato un rapido crollo. "E' stata una stagione molto fiacca. Non ci sono stati problemi nella coltivazione, ma anche nessuna carenza. Ciò a volte migliora i prezzi. Nei Paesi Bassi, la superficie coltivata a cetrioli è leggermente aumentata, e ancora di più durante la campagna, dopo la raccolta dei pomodori. Ci è mancato il clima giusto per le insalate. Sta arrivando sul mercato la fornitura spagnola e, nelle prossime settimane, sarà piuttosto difficile mantenere i prezzi a un livello adeguato", afferma Henri.

La campagna delle melanzane non è stata buona come la precedente. "L'anno scorso, il Covid-19 ha stimolato le vendite. Quest'anno molto meno. Insieme all’estensione delle colture, i prezzi delle melanzane sono diminuiti in modo abbastanza significativo. La seconda parte della stagione è generalmente migliore perché nella prima c'è molta concorrenza dalla Spagna. Speriamo di avere ancora la possibilità di rispondere alla concorrenza. Ma non c'è molto tempo per cercare di chiudere la campagna in positivo".

Secondo Henri, i mercati dell'energia potrebbero giocare un ruolo importante nelle settimane rimanenti. "I prezzi del gas sono alle stelle. I coltivatori probabilmente si stanno chiedendo se è il caso di investire così tanto nel carburante, considerate le quotazioni attuali".

Per maggiori informazioni:
Henri Schockman
Levarht
+31 (0) 297 386 600
HSchockman@levarht.nl 
www.levarht.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto