Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Una testimonianza dal Cilento

Le alte temperature e la siccità compromettono la produzione 2021 di fichi bianchi

"Il fico è di solito una pianta resistente, ma le temperature torride di quest'estate, con picchi di 40-45 °C, unite all'assenza di impianti irrigui, hanno fortemente stressato le piante, con effetti disastrosi sulle rese. Per quanto ci concerne, i nostri fornitori lamentano produzioni inferiori anche del 70% rispetto alla norma, soprattutto nel Cilento (in Campania) e in Puglia, se non addirittura azzerate, come avvenuto in alcune zone della Calabria". Così riferisce a FreshPlaza l'imprenditore Carlo Venuti, AD dell'impresa salernitana Stella Del Sud, fondata nel 1988 dallo sviluppo di una precedente ditta individuale nata nel 1960.

L'azienda è specializzata nella lavorazione e confezionamento di fichi del Cilento (fichi essiccati, fichi ricoperti, fichi farciti, fichi secchi al cioccolato...), forniti in diverse soluzioni di imballaggio (200, 250 e 500 g) alle catene della grande distribuzione organizzata, a marchio proprio aziendale o a Private Label. Stella Del Sud movimenta annualmente 150 tonnellate di fichi ed è certificata BRC e IFS.

Fichi bianchi al naturale

Replicando ad altre testimonianze giunte dal territorio, Carlo Venuti racconta: "Di norma, nel Cilento i fichi si raccolgono già a metà luglio. Quest'anno tuttavia, lo stress cui le piante sono state sottoposte a causa del gran caldo, ha posticipato la raccolta di ben due settimane. Le piante più adulte hanno mantenuto una produzione abbastanza soddisfacente; quelle più giovani hanno invece reso molto meno del solito".

Fichi bianchi secchi al naturale

Nel Cilento, area d'elezione del Fico Bianco a marchio DOP-Denominazione di Origine Protetta, gli impianti di fichi sono situati nelle zone costiere e nella media collina. Questi ultimi appezzamenti hanno particolarmente sofferto la mancanza di sistemi di irrigazione: "Esistono dei bacini idrici, ma non sono collegati alle zone collinari. In caso di siccità, perciò, le piante non sono sostenute da alcuna forma di irrigazione. Ma la debacle produttiva non ha interessato solo il comprensorio del Cilento. Noi che, per le nostre varie linee di prodotti, ci approvvigioniamo anche in Calabria e in Puglia, possiamo dire che la situazione è stata pessima ovunque".

Fichi e noci e fichi al rum

Secondo l'imprenditore, le piante stressate non dovrebbero comunque essere state compromesse nella loro fertilità. A condizione che il clima sia sufficientemente favorevole, si potrebbe sperare in una ripresa produttiva nel 2022.

Fichi al forno con mandorla e infarinati

"Mi meraviglio - conclude Carlo Venuti - quando leggo di produttori che quest'anno hanno aumentato le rese dei fichi bianchi. Sarà perché disponevano di piante irrigate oppure non ancora giunte alla piena maturità produttiva. Ma il quadro complessivo a me risulta ben diverso da questi casi positivi".

Per maggiori info:
Stella del Sud
C.da Verduzio, 48
84040, Casalvelino (SA) Italy
+39.0974.64281
+39.0974.64282
info@stelladelsudsrl.com 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto